La donna Facebook di Massimo Rebecchi

Da virtuale a reale:  la donna “Facebook” di Massimo Rebecchi.
Password decisiva: la personalità. Ai tempi di “Facebook” è protagonista una collezione femminile veloce, trasversale, che gioca con l’essenzialità delle forme, pluralità di materie, modulazioni di colori.

La donna Massimo Rebecchi AI 09-10 interagisce così con il mondo e con se stessa, facendo suo il motto: “connecting people”. E’ in link con la realtà anche attraverso il vestire. 

E’ lei l’artefice del suo “personal profile”. 

Le forme…Ben calibrate, riferite con naturalezza al corpo.
Spalle piuttosto piccole, fit misurato e maniche a kimono. Giacche-coat, anche in maglia, allungate a soprabito. Oppure corte a bolero, ampie e scostate dal busto. Gonne e pantaloni in alternanza. Le prime diritte al ginocchio, ma anche animate da balze e/o drappeggi. I secondi, ampi e fermi sopra la caviglia di giorno e decisamente  slim di sera.

Le materie….Anima autentica della collezione, nella loro molteplicità.

Textures diverse mixate nello stesso capo. Le cinture a nastro, alte sotto il seno, quasi sempre in gros sfilacciato. Ancora gros ed organza plissettata per profili e bande sia in verticale che in orizzontale. Nappa lavata per il blouson con il collo in maglia a coste grosse. Taffettà “tecnico” lucente come il metallo. Jacquard scintillante ad effetto armatura. Velluto cangiante per blazer e gilet da portare sopra le tuniche da sera “plurimateriche” a bande in seta lavata, twill, passamaneria, canutiglie, satin, crêpe, ancora gros. Negli abiti, intarsi unici ed eseguiti a mano di broccati, organze e velluti.

I colori…Densi, intensi, pacati, con qualche sprazzo di vivacità

Tutte le sfumature naturali: terra, tabacco, fango, tortora, mastice, sino al testa di moro. Lilla, bordeaux, mauve, poudre sempre smorzati. Blu in infinite modulazioni: inchiostro, indaco, copiativo, notte, polvere, ottanio.  Turchese squillante ed “energetico”. Nero e bianco amalgamati in micro-fantasie sale e pepe. Grigio urbano ombreggiato per effetto delle lavorazioni a jacquard. Nuance malachite e rubino per i look più preziosi. Bagliori di paillettes che trascolorano dall’argento al verde smeraldo.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy