La felicità in ufficio

Benessere: le 10 regole per essere felici al lavoro

Benessere: La felicità è importante al lavoro quanto nella vita privata. Spesso non ci rendiamo conto che il nostro atteggiamento rende la vita difficile.

La felicità in ufficioLa felicità è importante al lavoro quanto nella vita privata. Spesso non ci rendiamo conto che il nostro atteggiamento sta rendendo la vita difficile a noi e ai nostri colleghi.

Ecco una lista di cose da non fare per essere più sereni e produttivi sul posto di lavoro.

1.Incolpare gli altri: spesso diamo la colpa agli altri per non essere stati capaci di risolvere dei problemi. Assumersi le proprie responsabilità senza incolpare gli altri è il modo migliore per concentrarsi e imparare dai propri errori.

2.Mettersi in mostra: impressionare gli altri con ciò che si possiede e non per quello che si è realmente non aiuta di certo. Instaurare dei rapporti basati sul rispetto reciproco con i propri colleghi è fondamentale e ci rende sicuramente più felici.

3.Avere un’eccessiva autostima: è normalissimo avere paura ed essere insicuri in certe occasioni. L’errore è credere di poter risolvere ogni cosa senza l’aiuto e i consigli degli altri.

4.Interrompere: interrompere spesso qualcuno mentre parla equivale a non ascoltare. Imparare ad ascoltare gli altri e fare domande per capire bene quello che vogliono dirci vi renderà gradevoli agli occhi dei colleghi e meritevoli di rispetto.

5.Lamentarsi:se qualcosa non va non perdete tempo a lamentarvi, impegnatevi piuttosto a migliorare la vostra situazione. Fate lo stesso con gli amici e i colleghi di lavoro. E’ importante collaborare per migliorarsi la vita.

6.Prevaricare: se pretendete di avere il controllo su tutto e su tutti allora state anteponendo i vostri interessi a tutto il resto. Inoltre, imporsi facendo uso della forza o di qualsiasi altra forma di pressione non vi farà stare bene con voi stessi. Riporre fiducia nelle capacità dei colleghi renderà il vostro business migliore e vi aiuterà nei rapporti interpersonali.

7.Criticare e demonizzare: non siete migliore o peggiore degli altri, imparate quindi ad accettare le diversità e non perdete tempo a sottolineare gli errori o le mancanze altrui.

8.Fare la predica o inveire: è come giudicare pretendendo di saper fare tutto meglio degli altri. Se assumete un tale atteggiamento verso i vostri colleghi, apparirete presuntuosi e degni di essere ignorati.

9.Arrendersi: è inutile pensare di non poter commettere errori. La cosa importante è lasciarseli alle spalle e continuare per la propria strada. Imparate dai vostri sbagli e da quelli degli altri siate tolleranti e fermatevi a riflettere su come fare per non reiterare..

10.Aver paura:non lasciate che la paura vi trattenga. Agite subito per realizzare i vostri progetti e i vostri sogni. Fate qualcosa, fate qualsiasi cosa. Il presente è il vostro bene più prezioso, è l’opportunità che avete per agire mettendo da parte le vostre paure. Se non lo fate,avrete sprecato un’occasione preziosa, rimanderete tutto a domani e oggi lo avrete perso per sempre..

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy