Opera di Daniele Girardi - 03

Daniele Girardi alla First Gallery di Roma

Daniele Girardi, punta alla trasformazione, all’aria che si fa densa, alla violenza che muove i rami anneriti.

Opera di Daniele Girardi - 02

Ha preso un albero ormai privo di linfa e lo ha bruciato e filmato. Ha seguito il crescere dirompente delle forme del fuoco, ma non il processo distruttivo.

Daniele Girardi, punta alla trasformazione, all’aria che si fa densa, alla violenza che muove i rami anneriti. Scuote, da vita a corpi assenti, scatena una ferocia che poi scioglie con dolcezza.

Lavora su due fronti, quello “ techno” e quello “tradizionale”. Software e pennello si incrociano, partono dallo stesso elemento naturale e lo “stressano”, ognuno a modo proprio. Daniele Girardi è nato a Verona trentadue anni fa, ha studiato in Italia e negli Stati Uniti. Alla First Gallery di via Margutta a Roma, presenta il progetto Wildness, insieme a The Black Estate.

Scrive Luca Beatrice in catalogo, “Wildness è abbandono, ferocia, sfrenatezza estrema, che si traducono in pittura che è poesia visiva ed emozionalità sensoriale”. In mostra una serie di opere di tecnopittura che muovono dallo stessa tema, i moti selvaggi, ma vitali della natura. Nel video, Girardi filma il movimento del fuoco attorno all’albero, ne segue gli addensamenti, l’oscuramento dell’oggetto che ne prende la forma e riappare sempre e sempre in modo  diverso. Dal video estrae un frame e sulla tela, Girardi riavvia il processo del puro divenire, senza preoccuparsi della meta. Ma stavolta lo fa senza alcuna elaborazione “informatica”, solo il pennello e il colore muovono gli alberi neri. Wildness comprende anche un collage, un insieme di trentacinque opere sui turbinii della natura, sulle capacità rigeneranti della violenza, che spazza, colora e inonda, per restituire nuove forme, nuovi colori, altre dimensioni. Un processo di trasformazione degli oggetti “assaliti” dalla natura, che si ripete anche nel bellissimo “sketch book”, il  taccuino di disegni e collage dell’artista, che sarà presto pubblicato. Dice Girardi, “la natura è un fuoco inesauribile, un universo con infinite interpretazioni; parametro di relazione con il mondo, uno specchio che mi fornisce dei validi contributi per indagare i complessi rapporti dell’uomo con la realtà e la propria natura”.
La First Gallery, ospiterà le opere di Daniele Girardi fino al 31 luglio prossimo.Annamaria Di Fabio

foto: ‘Courtesy of First Gallery’.

DANIELE GIRARDI
“WILDNESS”
First Gallery
Via Margutta, 14 – Roma
da martedi a sabato ore 11.00-19.00
Fino al 31/07/2009

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy