Richard Braqo - f/w 2012/13

Stivali 2012: il debutto di Richard Braqo

Scarpe donna: Stivali 2012 - il debutto di Richard Braqo. Il designer ha deciso di lanciare una prima collezione con il suo nome, Richard Braqo.

Richard Braqo - f/w 2012/13

Stivali 2012: il debutto di Richard Braqo. Si, il designer di scarpe famoso ad oggi per le sue fortunate collaborazioni con Cesare Paciotti, ha deciso di lanciare una prima collezione con il suo nome, Richard Braqo.

Il debutto del designer di scuola newyorkese è segnato da una sorta di ricerca della propria identità, con uno stile che tenta di unire gli opposti: la sua collezione è una fusione coraggiosa tra dettagli mascolini e una forma prettamente femminile e molto seducente, tra elementi classici e senza tempo ed elementi poco comuni, quali il “braccialetto da caviglia” o la “lancia perlata”, che trasformano la scarpa in qualcosa di unico.

Tutta la collezione ha una spasmodica attenzione nei confronti dei dettagli, con l’obiettivoRichard Braqo - f/w 2012/13 di rimodellare le idee esistenti sul dove gli accessori debbano essere posti.

Alcuni esempi? Contorni di finto pizzo, zeppe nascoste e la presenza di oro, come lo spillo o la zeppa dorati della scarpa “Coralle” o le piume d’oro ricamate a mano delle scarpe “Nina” e “Bianca“.

La “lancia perlata” che si conficca delicatamente sui lati della scarpa di pelle scamosciata “Franca”, poi, è una vera e propria firma per il designer, che aggiunge un tocco di mascolinità con lo scopo di approfondire i tratti femminili della scarpa.

La collezione di debutto di Braqo è disponibile in una sofisticata gamma di colori, che vanno dai particolari bordeaux, zaffiro, muschio e cobalto ai classici nero e oro; le scarpe sono realizzate con materiali assolutamente selezionati e made in Italy, dagli stessi artigiani che consegnano alle più importanti case di moda internazionali (per citarne alcune: Armani, Prada e Azzedine Alaia) prodotti dalla qualità impeccabile e ineguagliabile.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy