ANCI, Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani, accende i riflettori sulla manifattura calzaturiera del nostro paese, dove tradizione e creatività si incontrano per trasformare i progetti in prodotti calzaturieri di altissima qualità. L’occasione è offerta da un convegno che racconta il ruolo essenziale della manifattura, oltre che dell’intera industria della scarpa, per valorizzare e promuovere l’unicità della filiera italiana attraverso la riscoperta di tutte le fasi del “backstage”.

“Dal sogno alla realtà”, in programma il 24 novembre presso la Fiera di Rimini, sarà un vero e proprio viaggio, dall’ideazione e dal progetto fino al prodotto finito. Un titolo che richiama, quindi, il senso del lavoro nel settore calzaturiero e la voglia di fare impresa, dando visibilità e valorizzazione ai mestieri e agli attori della filiera, scuola, artigiani e maestranze, fino alle nuove applicazioni, che rendono il made-in-Italy un punto di riferimento per la moda in tutto il mondo, mobilitando anche tutti gli altri portatori di interessi come banche, amministrazioni e territorio.

Un incontro che coinvolge i protagonisti dell’economia e del comparto moda calzature e che sarà anche occasione per presentare la mostra “Sogni Disegnati Da Fellini”, visitabile a partire da venerdì 23 novembre ore 18.00 e per tutta la durata del convegno di sabato presso la sala Neri, Fiera di Rimini. L’iniziativa crea un parallelo tra il “Mondo Felliniano” e il suo cinema fatto di visioni e sogni con il mondo calzaturiero italiano che, quotidianamente, con il lavoro e la ricerca, crea valore, coordinando con maestria tutte le attività di progettazione e produzione di una scarpa.

Alla base dell’iniziativa vi è la considerazione secondo cui il procedimento per dare vita ad una calzatura è molto simile ai vari passaggi necessari per creare un film: un’idea creativa, un’insieme di risorse, un obiettivo da raggiungere. L’idea per un film e l’idea per creare una scarpa partono da una stessa scintilla creativa, ovvero da un disegno: così nasce “Sogni Disegnati Da Fellini”, la mostra dedicata alla realizzazione su carta dei sogni che Fellini immaginava di tradurre in realtà nei suoi film.

Dopo la presentazione dell’agenda dei lavori, l’attore italiano Neri Marcorè e la campionessa delle Paraolimpiadi di Londra 2012 Assunta Legnante accoglieranno i partecipanti con un intenso “elogio della fatica”, perché il successo si conquista dietro le quinte.

Seguiranno i saluti del presidente di ANCI Cleto Sagripanti, di Lorenzo Cagnoni, presidente Fiera di Rimini e di Andrea Gnassi, sindaco di Rimini. È previsto poi l’intervento di Marco Fortis, docente di economia industriale e commercio estero presso l’Università Cattolica di Milano, che racconterà i punti di forza del settore rispetto agli altri sui mercati internazionali: le sfide e il giusto orgoglio di chi sa reagire bene alla complessa situazione economica attuale.

Le prime suggestioni emozionali ed economiche saranno seguite dalla tavola rotonda dal titolo “Una sfilata non ci salverà”, ovvero solo i valori generano valore, coordinata da Sebastiano Barisoni, giornalista di Radio24 e Il Sole 24 Ore. I protagonisti del dibattito saranno Lavinia Biagiotti, impegnata in un viaggio alla riscoperta del “dietro le quinte”, Alessandro Papini, luxury&fashion expert, Giampietro Baudo, direttore di MF Fashion, Manlio Ciralli, international marketing director di Panerai – Gruppo Richemont, testimone worldwide di un’organizzazione globale del lusso, Aldo Bonomi, vicepresidente di Confindustria, Guido Racinelli, global marketing manager dello IED.

Maria Rosa Cibin, responsabile reparto orlatura di Caimar e Giorgia Olivieri, blogger di BO-utique e giornalista per La Repubblica, si confrontano su due modi diversi di essere parte della filiera. A seguire un focus dedicato al rapporto tra banca e industria con Roberto Nicastro, direttore generale di Unicredit, che affronterà il tema della valorizzazione internazionale della filiera italiana.

Spazio anche ai giovani e alla formazione nel focus dedicato ai progetti, nel corso del quale un gruppo di giovani delle scuole italiane della moda e del lusso esplorerà le nuove iniziative tese alla salvaguardia e al rafforzamento della filiera del settore calzaturiero: interverranno Giancarlo Vettorello, Presidente del Consorzio Conegliano Valdobbiadene DOCG, che racconterà il percorso parallelo di un territorio che ha saputo unire scuola, filiera e ricerca, Valentina Aprea, Assessore Cultura e Lavoro della Regione Lombardia che illustrerà il sostegno della Regione al progetto nazionale di Polo Tecnico Professionale Nazionale Calzaturiero, Sara Giannini, Assessore Industria e Artigianato della Regione Marche e Elena Ugolini, Sottosegretario MIUR.

Osvaldo Danzi, di Fior di risorse, commenterà, infine, il film realizzato da Centromarca per la Presidenza della Repubblica dedicato ai mestieri del made-in-Italy. Paola Bay Zoraide, Paula Cademartori e Emiliano Rinaldi sono, invece, le nuove firme italiane della moda che racconteranno i loro valori in un corto girato da Andrea Bellomo.

La chiusura dei lavori sarà affidata al presidente ANCI, Cleto Sagripanti, che offrirà una sintesi di tutti i “fotogrammi” della filiera produttiva messi in luce dal convegno per guardare al futuro dell’industria calzaturiera italiana.

Categorie: Fashion News Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: