IL GRUPPO MARIOBOSELLI APRE IL CAPITALE A UN GRUPPO DI NUOVI INVESTITORI

Il Gruppo Marioboselli rende noto che è in corso di perfezionamento un’operazione finalizzata al rafforzamento patrimoniale e finanziario del Gruppo con una cordata di investitori tra cui Cape Live, Intesa Sanpaolo e la famiglia Boselli stessa. Gli investitori, per il tramite di una società veicolo, hanno sottoscritto un aumento di capitale e un prestito obbligazionario convertibile della Marioboselli Holding. Il Gruppo è stato assistito nell’operazione da Centrobanca in qualità di advisor finanziario e dallo studio legale Craca Pisapia Tatozzi.

Il Gruppo Marioboselli è una realtà con una lunga storia imprenditoriale. Ha iniziato la propria attività nella trattura della seta nel 1586 ed ora la sua attività è articolata su due settori produttivi: fili trasformati per vari end-use (abbigliamento, arredamento, tende, articoli tecnici industriali ed auto) e fashion (tessuti a maglia e capi confezionati di alto livello), che nel 2008 hanno sviluppato un fatturato consolidato di € 36,4 milioni, ed il cui organico è rappresentato da circa 270 dipendenti,  di cui circa 170 in Slovacchia.

L’attività del Gruppo viene svolta in quattro unità produttive, due per l’area d’affari fili, a Garbagnate Monastero (Lecco) ove vi è l’impianto pilota per la ricerca e sviluppo e messa a punto degli articoli che vengono poi prodotti in Slovacchia a Humenné ove la Twista (controllata al 100%) ha un importante stabilimento produttivo.

L’area fashion è anch’essa strutturata su due unità produttive: la produzione di tessuti a maglia ed i capi con la tecnologia “seamless” (senza cucitura) nello stabilimento di S. Omobono Imagna (Bergamo) mentre il controllo e la spedizione, unitamente all’area creativa, campionario ecc., sono situati a Garbagnate Monastero (Lecco).

Le nuove risorse finanziarie saranno destinate al rafforzamento delle attività del Gruppo sia in Italia che all’estero anche con riferimento allo sviluppo di linee di prodotto in coerenza con gli importanti mutamenti in atto nel mercato di riferimento.

Questa iniziativa testimonia l’attenzione delle istituzioni bancarie e finanziarie nei confronti di un settore di eccellenza del made in Italy e di un’azienda di medie dimensioni a struttura familiare.
 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy