Michelle Obama - lo stile

Michelle Obama: icona di stile non convenzionale

Michelle Obama continua a suscitare tra i media, o meglio.... l'interesse nei confronti del suo guardaroba, da oltre quattro anni è seguitissimo.

Mentre il clamore attorno alla rielezione di Barak Obama è andato diminuendo di giorno in giorno, la stessa cosa non si può dire per l’interesse che la First Lady continua a suscitare tra i media, o meglio…. l’interesse nei confronti del suo guardaroba, da oltre quattro anni sempre al centro dell’attenzione.

Michelle Obama - lo stile

Michelle Obama si è conquistata lo status di icona di stile sin dal novembre 2008, quando si è presentata sul palco per festeggiare l’elezione del marito a Presidente degli Stati Uniti d’America, vestita con un sensazionale abito rosso e nero di Narciso Rodriguez. Una creazione lontana anni luce dai completini formali che eravamo abituati a vedere indosso alla moglie del Presidente e che ci ha un assaggio di quanto “fashion” sarebbe stata la Casa Bianca da quel momento in poi!

In questi anni da First Lady, Michelle si è lasciata fotografare con gli outfit più disparati. Gli immancabili (e splendidi) abiti da sera, le tute da jogging o i semplici twin-set con gonne a tubo, hanno restituito un’immagine di prima donna d’America moderna, attiva e… griffatissima!

Difficile dire quale sia il suo stilista preferito, ultimamente la si è vista spesso in Michael Kors, lo stilista americano scelto anche per celebrare la notte della rielezione. Ma Michelle ama giocare con lo stile e non rinuncia ad indossare anche capi di stilisti non americani e magari ancora non affermati. E’ stata Michelle a portare alla ribalta brand come Thakoon, Jason Wu, Peter Pilotto o Isabel Toledo.

Osare le braccia nude a febbraio o in foto ufficiali, indossare lo street-wear di J.Crew, scegliere collane di perle oversize o portare sottili cinture in vita, sono le scelte di una Firt Lady che ha creato uno stile imitatissimo dalla americane. Come quando incontrò la Regina d’Inghilterra e il Principe Carlo a Buckingham Palace con un cardigan nero di Azzedine Alaia (l’etichetta prevede una giacca!), quando parlò al Capital Area of Food Bank di Washington con le sneakers di Lanvin, o ancora quando diventò la prima First Lady a salire sul mitico Air Force One in bermuda.
Forse che Michelle Obama se ne infischi delle regole imposte dall’etichetta? Sembrerebbe proprio di sì, e per questo piace. Piace ai fan per la sua spontaneità e piace agli stilisti per la personalità e grinta con cui valorizza ogni capo, più trasversale di così!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy