Le Borse di Andrea Mabiani

La nuova collezione di ANDREA MABIANI,il marchio di pelletteria di lusso fondato negli anni ’80.
E’ una collezione ricca e articolata quella proposta per l’autunno-inverno 2009-10. Cinque linee che sottointendono una filosofia precisa: al centro di tutto sta la caratteristica di sempre quella che fa della costruzione morbida della borsa un punto di eccellenza assoluta. Morbide sono le forme, morbidi i volumi pensati indifferentemente per borse urbane e capienti o per deliziose pochette cocktail party, morbidi e piacevolissimi al tatto i materiali,  morbidi persino gli accostamenti di colore, qualche volta volutamente “sbagliati”come del resto vuole la tendenza più sofisticata del momento.

FREEDOM: Urbana senza essere formale, insieme capiente e leggera.  E’ una linea dedicata a borse di uso quotidiano, perfette per la donna che lavora e nella loro versione più capiente pronte per essere utilizzate durante il week end. La struttura in vitello nappato morbidissimo è affiancata da maniglie in cuoio con cuciture a contrasto. La loro particolare attaccatura ad “U” permette di portarla a mano o a spalla. La cerniera oversize, come il grande anello in ottone che funge da tira lampo, è stata pensata come elemento caratterizzante insieme decorativo e funzionale.

HOPE: Soffice, arricciata e “imbottita”, la sua allure botanica ne fa una borsa decisamente eco-chic. Al vitello nappato dell’esterno risponde in delicate nuance l’utilizzo dello stesso materiale all’interno. Nessuna metalleria è visibile e la chiusura è garantita da calamite interne. Non sfugge il virtuosismo applicato alla costruzione dei manici. L’uno nello stesso materiale del corpo segue l’armonia complessiva dell’oggetto, mentre il secondo realizzato in cuoio con cuciture selleria a contrasto crea una distonia che conferisce all’insieme una dinamicità davvero modernissima.

JOY: Pratica, capiente e allo stesso tempo glamour. Da portare sia a mano sia a spalla è realizzata in nappa morbidissima e disegnata da tagli “destrutturati”. Le grandi tasche oblique esterne che le donano un’allure tutt’altro che convenzionale. Fuori dal comune anche qui la soluzione per le maniglie in cuoio comunque nero – come neri risultano i tira lampo e le nappine a frangia in pelle rodoide – qualsiasi sia il colore del corpo della borsa.

EMMA: E’ il “sacchetto di carta del pane” il contenitore più diffuso al mondo?
In  ogni caso è da qui che nasce l’idea per questa borsa di umili origini ma grandi ambizioni. Realizzata con pelli di agnello laminate e raggrinzite di aspetto cangiante il suo utilizzo naturale è quello di una pochette da cocktail party, un accessorio assolutamente chic senza essere ostentativo. Una versione arricchita di grande fiocco la rende super femminile.

GRACE: Una forma rigida e superclassica rivisitata dalla filosofia morbida di Andrea Mabiani. E’ questo il senso dell’operazione Grace. Il suo profilo divenuto tondeggiante è completamente percorso da cerniere con tira lampo evidenti in colori a contrasto. Le maniglie cingono completamente fianchi della borsa e sono affiancate da una lunga tracolla sebbene nella maggior parte dei casi i volumi di queste borse siano contenuti. Particolarmente efficaci anche in questo caso gli accostamenti “sbagliati” di colore tra il corpo e gli accessori che compongono il modello.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy