Lana del Rey

Le canzoni che hanno emozionato nel 2012: da Adele a Lana del Rey

Il 2012 è stato un anno particolarmente ricco dal punto di vista musicale: sono stati, infatti, numerosissimi gli artisti che sono usciti con nuovi lavori

Il 2012 è stato un anno particolarmente ricco dal punto di vista musicale: sono stati, infatti, numerosissimi gli artisti che sono usciti con nuovi lavori e che hanno velocemente scalato le classifiche diventando delle hit mondiali.

Altri hanno confermato e consolidato il successo ottenuto nell’anno precedente; un esempio è Adele , che con il suo ultimo album “21”, anche nel 2012 si riconferma come uno degli artisti attualmente di maggior successo. 21 è l’album che negli Stati Uniti ha venduto più copie in assoluto nel 2012, oltre 10 milioni, confermando il suo assoluto talento.

E’ stato un anno di successi anche per Lana del Rey, una delle nuove leve della musica internazionale, che con il suo Born to die è riuscita a vendere oltre tre milioni di copie in tutto il mondo, suggellando definitivamente il suo successo.

Impossibile non citare gli i One Direction, giovanissima band d’oltre Manica, che quest’anno con Take me home è arrivata fino a sfiorare la vetta della classifica USA, superata solo da Rihanna e da Taylor Swift.

Successo inaspettato, invece, per Carly Rae Jepsen, che con la sua “Call me maybe” ha in brevissimo tempo conquistato un successo planetario incredibile, divenendo anche il singolo più scaricato dell’anno su iTunes; il suo successo è anche da attribuirsi al web, dal momento che un video della nazionale olimpica di nuoto americana che ballava sule note di questa canzone è divenuto virale e in breve tempo sono state numerose le imitazioni che hanno contribuito alla diffusione della canzone e alla consacrazione della cantante.

Tra i singoli più ascoltati dell’anno si inserisce di diritto anche Somebody That I Used To Know, del belga Gotya feat Kimbra, che è risultato essere il singolo più venduto in UK con oltre un milione e trecentomila copie.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy