Un Martino in diritto e in rovescio

Un Martino Midali sempre diverso ma sempre se stesso. Ricandidando come protagonista suprema: la maglia.

“Un Martino in diritto, un Midali in rovescio”
Il punto di partenza: un filo.
Il punto di arrivo: infinite dimensioni, illimitate forme, inesauribili varianti, innumerevoli spessori.
Il percorso: è un intreccio tra diritto e rovescio, tra moda e arte, tra tecnologia e ricerca, tra creatività e tradizione.
Un Martino Midali sempre diverso ma sempre se stesso.
Ricandidando come protagonista suprema: la maglia.
Un intreccio caldissimo per un inverno freddissimo.
Diritto & rovescio declinato in volumi articolati, cascanti, avvolgenti.
Il tricot rivela mille anime, si presta a mille interpretazioni. Vive di giorno. Vive di sera. Trova il suo spazio in ogni luogo.
Microcosmo di filati nobili, composizioni pregiate, fibre naturali: 100% cashmere, lana-cashmere, seta-cashmere, pura
lana vergine, mohair e alpaca.
Ritorna il mood dei pesi leggeri. Effetto seconda pelle. Continua il look “nuvola”. Un peso piuma di volume.
Nuove sperimentazioni. Trattamenti enzimatici su tinte polverose.
Sensazione contemporanea di un tempo andato, di un tempo vissuto.
Il cappotto, capo-cult della stagione, esalta la purezza delle forme.
Cappotto-armatura: struttura compatta di lana macro bouclè, con pelo lungo arruffato.
Cappotto-fodera: architettura suggestiva di panno velour, ampio fino alla caviglia e stretto in vita.
Cappotto in maglia: cardigan over che sconfina nel paltò.
Cappotto in lana cotta: forma regolare con inserti di maglia e tasche in rilievo, o con dettagli sfumati.
“Un Martino in diritto, un Midali in rovescio”… in una palette varietè.
Una base di scuri brillanti, il grigio pietra con il nero totale, il blu con il viola candito, il prugna con l’aubergine.
E all’improvviso l’irruzione dei rossi, dei gialli, in tonalità polverose, con effetti opacizzati.
Tinte intervallate da sobrie rigature, da insolite cuciture, da graduate scoloriture.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy