cerimonia oscar 2013

Aspettando gli Oscar: Ecco i favoriti dalla prestigiosa Accademy

Al “Dolby Theater” Los Angeles si terrà la cerimonia di premiazione degli Oscar 2013, ma un po’ per gioco vediamo chi sentiamo in odor di vittoria (almeno per gli Oscar non c’è il silenzio elettorale!).

Aspettando gli Oscar: Ecco i favoriti dalla prestigiosa Accademy
Di Raffaella Ponzo

Al “Dolby Theater” Los Angeles si terrà la cerimonia di premiazione degli Oscar 2013, ma un po’ per gioco vediamo chi sentiamo in odor di vittoria (almeno per gli Oscar non c’è il silenzio elettorale!).

Come miglior film non ci sono dubbi” “Django Unchained”, Tarantino torna dopo “Bastardi senza Gloria” del 2009, grande come sempre. Omaggio al film del 1966 “Django” di Sergio Corbucci, all’epoca interpretato da Franco Nero, vede quest’ultimo interpretare un piccolo cameo nel film di Tarantino.
Anche lo struggente“Argo” di Ben Affleck, film sulla Rivoluzione Iraniana, meriterebbe il podio, ma credo non riuscirà ad avere il sopravvento sul colosso “Quentin”.

Per la miglior attrice protagonista gli occhi sono puntati su Jessica Chastain per “Zero Dark Thirty”.  Raggiunta la notorietà nel 2011 , abbiamo potuto apprezzare il suo talento in numerosi film, e forse quest’anno ci sarà la consacrazione con l’Oscar. Un strizzatina d’occhio va anche a Quvenzhané Wallis per “Re della terra selvaggia”, che con i suoi otto anni e la più giovane nominata di sempre.

Daniel Day-Lewis è uno degli otto attori al mondo ad aver vinto per lo stesso ruolo un Oscar, un BAFTA Award, un Critics’ Choice Award, un Golden Globe Award e un SAG Award, ci riferiamo al “Il Petroliere”. Fortunatamente per il resto degli attori Hollywoodiani non accetta ogni ruolo che gli viene proposto. Naturalmente bravissimo in “Lincoln”, ancora una volta non può non meritare la statuetta, anche se la concorrenza è forte: Hugh Jackman per “Les Misérables”, Joaquin Phoenix nel ruolo di Freddie in “The Master”, Denzel Washington per “Flight” e Bradley Cooper per “Il lato positivo”.
Per la miglior regia il super favorito sembra essere Steven Spielberg per ‘Lincoln’, ma il sudcoreano Ang Lee, ci ha fatto ancora sognare con ‘Vita di Pi’ e forse ce la fa.
Mancano solo 24 ore alla cerimonia finale, noi abbiamo voluto dire la nostra, chissà se questi pronostici troveranno conferma!!!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy