La nuova boutique John Varvatos a Las Vegas - 01

John Varvatos porta il suo Bowery a Las Vegas

John Varvatos porta il suo Bowery a Las Vegas, la nuova boutique aprirà a settembre nell'Hard Rock Hotel & Casino.

La nuova boutique John Varvatos a Las Vegas - 01

John Varvatos porta il suo Bowery a Las Vegas, la nuova boutique aprirà a settembre nell’Hard Rock Hotel & Casino.

John Varvatos Enterprises ha il piacere di annunciare che aggiungerà il suo secondo negozio John Varvatos Bowery NYC al crescente elenco di negozi monomarca, che diventano così dieci in tutto. Questa ultimissima incarnazione si troverà all’interno dell’Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas, recentemente rinnovato. Ispirato alle autentiche vibrazioni trasmesse dalla boutique originale di Bowery (ospitata nello spazio che un tempo fu quello del club di musica underground CBGB, che ebbe un ruolo determinante per la scena dell’epoca) e alla ricca storia musicale dell’Hard Rock, il nuovo Bowery NYC sarà un sottile e sofisticato contrappunto al normale sfarzo di Las Vegas.

Come per lo spazio del Bowery newyorkese, anche la boutique dell’Hard Rock, di quasi 300 metri quadri, è un luogo in cui possono vivere e convivere moda e musica. Sin dai primi tempi di John Varvatos a Detroit, il fatto di essere costantemente esposto allo stile unico, personale e all’avanguardia delle icone del rock, da Alice Cooper agli Who, ispirò lo stilista e influenzò l’evoluzione della sua sensibilità eclettica. Il concetto del Bowery di New York City sta molto a cuore a Varvatos e rappresenta un’opportunità per esprimere appieno le sue passioni personali. Lo stilista è molto emozionato, perché avrà la possibilità di creare una versione tutta nuova e speciale di questo concetto, sempre tenendo a mente Las Vegas, e non vede l’ora di portarlo alla vita in altri luoghi, altrettanto immersi nella cultura musicale.
“Al di là della mia visione della moda, sento che stiamo anche portando un pezzo unico della cultura rock ‘n’ roll a Las Vegas. Ospiteremo eventi importanti come concerti, feste per l’uscita di nuovi album e trasmissioni dal vivo del mio show “Born in Detroit” su Sirius, quindi diventerà un luogo d’incontro sia per i fan che per gli artisti” ha affermato Varvatos.
Nel negozio troviamo un palco simile a quello del Bowery di New York City, con attrezzature di supporto di altissima gamma, tra cui chitarre Gibson, amplificatori Marshall, batterie Yamaha e piatti Zildjian. Il palco e l’equipaggiamento non verranno unicamente utilizzati per eventi programmati, come la festa d’inaugurazione, ma anche per jam session improvvisate sia di musicisti in visita, che di star, ma anche di normali clienti.
Oltre ai tre marchi John Varvatos (Collection, Star USA e Converse), il nuovo negozio sarà il rivenditore esclusivo per il Nevada delle chitarre James Trussart, costruite con particolari metalli modellati e finite nelle mani di collezionisti ben noti come Billy Gibbons degli ZZ-Top, Joe Perry degli Aerosmith e Rick Neilson dei Cheap Trick.

Il negozio Bowery di NYC metterà in vetrina anche un’enorme offerta di vinili vintage e di equipaggiamento audio, oltre a gioielli fatti a mano nati dall’influenza del rock, abiti vintage, tra cui jeans molto rari, t-shirt di concerti, cinture e stivali.

Come succede spesso a Las Vegas, lo spazio è nuovo, ma la squadra di Varvatos ha instillato a questo luogo un carattere e una patina che da molto tempo vengono associati al marchio. Tra gli oggetti trovati al mercatino delle pulci di Parigi da Varvatos stesso ci sono enormi porte d’acciaio scuro e un gigante ventilatore industriale, che sono stati trasformati in tavoli, specchi vintage anneriti, candelabri e luci industriali per il palcoscenico. Sui muri troveremo i più rari poster di spettacoli dei più grandi nomi del rock ‘n’ roll, oltre a lavori famosi ma mai pubblicati di alcuni dei fotografi più rispettati della scena rock, tra cui Jim Marshall, Danny Clinch e Mick Rock.

Ci sarà uno schermo di quasi 10 metri, che occuperà un’intera parete e trasmetterà alcuni dei video rock più rappresentativi di tutti i tempi, oltre a fare da sfondo alle performance live, grazie alle diverse telecamere e alle luci multimediali.

Il design sincero della nuova facciata del negozio espone il lato più industriale dell’acciaio annerito e delle porte scorrevoli di vetro. I muri sono in mattoni neri e in legno dipinto di un rosso intenso, mentre le pavimentazioni, sempre in legno, contengono qua e là delle assi di metallo scurito, sulle quali è stato stampigliato il marchio di autenticità di Varvatos, tecnica che lo stilista scoprì in una fabbrica francese. L’effetto globale è sottile, con un’eleganza piena, ma grezza.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy