marco-mengoni-spotify

Marco Mengoni incontra i fan e si prepara all’Eurofestival

Sembra non doversi più fermare Marco Mengoni, acclamatissimo vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo.Incontra i fans e rimana il ragazzo di sempre

Sembra non doversi più fermare Marco Mengoni, acclamatissimo vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo.

In un paio d’anni, da quando cioè è uscito dalla scuderia di X Factor, il talent show dedicato alla musica, il cantautore di Ronciglione non è stato fermo un attimo, mietendo successi l’uno dietro l’altro e soprattutto, cosa più difficile, riuscendo a mettere d’accordo critica e grande pubblico.

Pupillo dell’eclettico Morgan, Marco Mengoni non ne ha sbagliata una, i suoi album sono in vetta alle classifiche in un momento in cui i dischi si vendono sempre meno e mentre è ancora in promozione col suo ultimo disco ‘Pronto a correre’.

Non solo, Mengoni è stato già chiamato a svolgere un ruolo istituzionalmente molto importante, quello cioè di rappresentare l’Italia all’Eurofestival che si svolgerà il prossimo maggio.

Al vaglio degli esaminatori tutte le canzoni presenti nel nuovo album, firmate dai nomi più celebri della musica italiana, ma alla fine è stata scelta proprio ‘L’essenziale’ vincitrice dello scorso Festival di Sanremo, giudicata per il suo testo e per la sua musica, perfetta allo scopo.

La canzone, firmata da Mengoni, da Roberto Casalino e Francesco De Benedittis, sarà lasciata nella sua lingua originale, cantata dunque in italiano, ma, per seguire il regolamento dell’Eurofestival dovrà essere ridotta.

La candidatura di Mengoni ha dei precedenti illustri: nel 1990 la vittoria se la portò a casa Toto Cutugno con il brano ‘Insieme’, mentre molto discussa fu l’edizione del 1997 alla quale parteciparono i Jalisse, lo storico duo vincitore del Festival di quell’anno, ma dalla scarsa fortuna successiva. Il duo portò a casa un dignitoso quarto posto, ma alcuni rumors vogliono che la loro vittoria sia stata boicottata.

Si spera che l’edizione di quest’anno non sia accompagnata dalla solita scia di polemiche, ma che soprattutto l’Italia riesca a portare a casa l’ambito titolo, magari proprio grazie al giovanissimo Mengoni.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy