Tra Storyville e via dei Fiori per Antonio Marras

L’ingenuità di Violet e la malizia di Salomé. Pretty baby e Storia d’amore e d’anarchia.
Tra i set fotografici di Bellocq e i vicoli di Campo dei Fiori.
Tra tutte le donne le più fragili e le più determinate.
Le bambine epiche di Henry Darger e le donne navigate di Roma di Fellini.
Un’altra sotria, un altro amore tra veli e trasparenze. tra stampe e plain colours.
I colori, i pastelli, quelli. I rosa, i verdi, i celesti, i bianchi, tutti ton sur ton.
Eppoi squarci intensi ciliegia, carta da zucchero, acqua marina.
I tessuti stratificati, sovrapposti, doppiati, mischiati, incastrati.
Pizzi, crepe, ottoman, garze, fil coupè, lini, jaquard, lurex, shantung, chiffon flock, millerighe, acquerello, righe marine, fiori, pennellate, macro peonie e ricami, intarsi, incrostazioni passamanierie e canottiglie.
Perle e strass, paillettes e ruches.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy