Vegan mania

L’Italia è sempre ‘piu’ Vegan’: 400 mila puristi

Chi lo dice che senza carne non si può stare? In Italia è scoppiata una vera mania vegana, oltre 400 mila puristi e le donne superano gli uomini.

Chi lo dice che senza carne non si può stare? In Italia sembrerebbe essere scoppiata una vera mania vegana, che riguarda persone che rinunciano senza problemi nella loro dieta quotidiana non solo al consumo di carne, ma anche a quello di latticini, uova ed ogni tipo di derivato animale.

I vegani rappresenterebbero ormai nel nostro paese una quota vicina al dieci per cento dei vegetariani: quattrocentomila puristi che evitano ogni tipo di cibo proveniente da un animale, contro una cifra oscillante tra i quattro milioni e mezzo ed i cinque milioni di persone che rinunciano solamente a carni e pesce.

In una ricerca presentata dal presidente della società vegetariana di nutrizione scientifica, Leonardo Pinelli, queste cifre sono state messe in primo piano, evidenziando come le donne sono mediamente in maggioranza rispetto agli uomini sia se si parla di vegetariani che di vegani, e che una nutrita schiera di under venticinque ed over sessantacinque ha scelto una dieta a base di verdura, frutta, legumi e quant’altro provenga da un animale.

Una scelta che ovviamente non riguarda solo il cibo, ma anche i consumi come vestiti ed accessori, evitando oggetti in pelle, e quelli in lana e piume come le coperte imbottite.

Secondo Pinelli è ormai provato che la dieta vegana non ha controindicazioni per la salute di alcun tipo, fatto salvo una possibile carenza di vitamina B12 che riguarda soprattutto coloro che vivono in ambienti in parte asettici, che non permettono la proliferazione di batteri naturali e non nocivi che naturalmente producono la suddetta vitamina.

Lo stesso vale anche per i bambini oltre i due anni, che possono iniziare già a fare a meno del consumo di latte. Pinelli specifica come la scelta vegan venga abbracciata principalmente da quelle persone che fanno dell’ambientalismo e dell’amore per gli animali un loro caposaldo. Oltre il quarantaquattro per cento di chi rinuncia al consumo di carne si dice particolarmente attento ai diritti degli animali, e per essi la scelta vegana risulta essere quella più naturale.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy