Sembrava esser finalmente arrivato il sereno nella vita dell’attrice Catherine Zeta-Jones, l’abbiamo vista in forma più che mai, con il suo bel viso e il sorriso smagliante.

Ma a volte ritornano. Anche i brutti periodi. I problemi di salute sono di nuovo protagonisti della sua vita, tanto da portarla ad un ricovero.

L’attrice è infatti finita di nuovo in clinica per i soliti disturbi bipolari dovuti allo stress per cui era stata ricoverata circa due anni fa. “Si sottopone a cure periodiche per gestire la sua salute”, questo il comunicato della portavoce Sarah Fuller, aggiungendo che l’attrice ha preso la decisione di sua spontanea volontà.

La Zeta-Jones è tornata sugli schermi Usa lo scorso febbraio con il thriller “Effetti collaterali”, accolto con successo di critica e pubblico, in uscita domani in Italia.

L’attrice premio Oscar per il ruolo in nel musical del 2002 «Chicago», dopo aver aiutato il marito, Michael Douglas, nella lotta contro il cancro, standogli sempre vicino, ora deve pensare a se stessa.

E’ affetta da seri disturbi dell’umore che le fanno alternare periodi di buono e cattivo stato d’animo.

Secondo il sito TMZ, Catherine Zeta-Jones ha iniziato ieri le cure, la terapia dobrebbe durare circa 30 giorni.

La stessa attrice spiegò nel 2011 che a provocarle il disturbo fu lo stress legato alla diagnosi di cancro alla gola e alle terapie a cui fu costretto a sottoporsi il marito Michael Douglas.

Ora è lei a lottare, e pensare che solo qualche giorno fa, l’abbiamo vista sul red carpet dell’Anniversary Chaplin Award Gala di New York, splendida e sorridente, al fianco del marito. Ma poi è evidentemente arrivato di nuovo il buio.
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: