Allegra Ravizza Art Project: un nuovo progetto espositivo a Castelfranco Veneto (TV)

DA SABATO 10 OTTOBRE A DOMENICA 1 NOVEMBRE
Orari: dal venerdì alla domenica dalle 10.30 alle 19.00
Dal lunedì al giovedì su appuntamento ( tel. +39 393 3356237 )

Il progetto nasce come risposta ad una crescente necessità di mobilità dell’arte contemporanea.
Lo spazio che vanta una superficie espositiva di 300 mq all’interno di una delle due splendide barchesse di Ca’Amata è caratterizzato da una forte impronta architettonica tipica di questi luoghi.

Nella cornice di questo spazio l’arte contemporanea troverà nuove relazioni tra antico e presente. 
UN MONDO FANTASTICO è quello dell’arte contemporanea, un mondo che riesce ad affascinare chiunque si affacci ai suoi confini, capace di suscitare emozioni inaspettate, spunti di profonda riflessione e, a volte, anche commozione e dolore. 

La mostra nasce da una collaborazione con la galleria torinese Novalis Contemporary Art e ha l’intento di offrire al pubblico un percorso articolato, un dialogo emozionale tra artisti emergenti e artisti storicizzati.

Gli artisti scelti per attuare questo dialogo sono frutto dell’esperienza espositiva delle due gallerie negli ultimi tre anni, una selezione accurata che vuole essere racconto di culture e linguaggi diversi.

L’analisi sociale sull’evoluzione della storia recente della Cina viene raccontata da due differenti punti di vista da Zhenchen Liu e Riccardo Arena; il primo, artista cinese tra i più importanti del momento e che vanta opere nelle collezioni più prestigiose d’Europa, racconta, con una serie di immagini fotografiche ed un video, la sconfitta della Storia nella corsa all’emancipazione del suo Paese; il secondo invece, con quattro collage digitali di grande formato, immagina che la Cina abbia perso la corsa all’occidentalizzazione e che la Natura, ora torturata con inquinamento e cementificazione, si riappropri del territorio invadendo di verde i grandi svincoli stradali o popolando di animali la Pearl Tower, simbolo delle telecomunicazioni cinesi.

L’opera “Alfabeto” di Joys, composta da 26 lettere in legno dipinto si rapporterà con una piccola opera di Alighiero Boetti; il famoso writer che da quasi quindici anni ha dedicato la sua ricerca al lettering, si confronterà infatti con uno dei grandi talenti dell’arte italiana che ha lavorato con le parole.

Le relazioni all’interno del percorso della mostra comprenderanno anche importanti pezzi di design di Ettore Sottsas, Koen Vanmachelen e Ron Arad.

Gli artisti in mostra:

RON ARAD; RICCARDO ARENA; ALIGHIERO BOETTI; WAYNE GONZALES; JOYS; PAOLO LEONARDO; ZHENCHEN LIU; CLAUDIO MASSINI; OZMO; BERNARDI ROIG; EDUARDO RUIZ RELERO; FRANCESCO SENA; ETTORE SOTTSASS; ANA TISCORNIA; KOEN VANMECHELEN.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy