David di Donatello 2013

David di Donatello 2013: Daniele Vicari e Giuseppe Tornatore dominano

Con 13 nomination a testa Daniele Vicari e Giuseppe Tornatore dominano le candidature per il David di Donatello 2013

Con 13 nomination a testa Daniele Vicari e Giuseppe Tornatore dominano le candidature per il David di Donatello 2013, il prestigioso premio cinematografico che viene assegnato ogni anno dall’”Ente David di Donatello” dell’Accademia del Cinema Italiano.

“La migliore offerta”, film sull’ossessione per l’arte e la bellezza, e il suo regista, il siciliano Giuseppe Tornatore, hanno avuto nomination importanti come miglior film, migliore sceneggiatura, miglior regista, migliore musicista (il grande compositore Ennio Morricone).

Inoltre “La migliore offerta” è stato anche candidato per il David Giovani, votato da 6000 studenti delle scuole superiori di tutta Italia.

L’altro film che si è aggiudicato il maggior numero di nomination è “Diaz” di Andrea Vicari, film sui drammatici eventi avvenuti il 21 luglio del 2001 nella Scuola Diaz di Genova, in occasione del G8.

Miglior film, migliore regista, migliore produttore, migliore attore non protagonista (Claudio Santamaria), migliore musicista (Teho Teardo): queste le principali candidature per un film drammatico ispirato a fatti realmente accaduti.

Con 12 nomination segue “Viva la libertà”, film di Roberto Andò, tratto dal suo romanzo, già Premio Campiello, “Il trono vuoto”, candidato come miglior film, per gli effetti speciali visivi e per il David Giovani.

Straordinarie le interpretazioni degli attori: Toni Servillo e Valeria Bruni Tedeschi (candidati come migliori attori protagonisti) e Valerio Mastandrea e Anna Bonaiuto (nominati come migliori attori non protagonisti).

Seguono “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores, e “Reality” di Matteo Garrone, che si aggiudicano 11 candidature a testa.

Il film di Salvatores, ispirato all’omonimo romanzo di formazione di Lilin Nicolai, è candidato come miglior film, migliore regista, migliore musicista (Mauro Pagani), migliore canzone originale e per gli effetti speciali visivi.

Invece le nomination più importanti per “Reality”, film specchio dei tempi già premiato al Festival di Cannes con il Grand Prix, sono quelle per il migliore regista, la migliore sceneggiatura e il migliore attore protagonista (Aniello Arena).
Con “Io e te” Berardo Bertolucci riceve 6 candidature, tra cui miglior film, migliore regia, miglior sceneggiatura e miglior attrice protagonista (Tea Falco).

Solo 2 invece le nomination per “Bella addormentata” di Marco Bellocchio.
Da segnalare poi i candidati come miglior regista esordiente: Leonardo Di Costanzo (“L’intervallo”), Luigi Lo Cascio (“La città ideale”), Alessandro Gassmann (“Razzabastarda”), Laura Morante (“Ciliegine”) e Giorgia Farina(“Amiche da morire”)
Invece tra i film stranieri, il miglior film dell’Unione Europea sarà scelto tra “007 Skyfall”, “Amour”, “Anna Karenina”, “Un sapore di ruggine e ossa” e “Quartet”, mentre i candidati come miglior film straniero sono “Argo”, “Il lato positivo”, “Django”, “Lincoln” e “Vita di Pi”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy