Kate Middleton detta stile

Kate Middleton detta stile anche in sala parto, forse trance ipnotica

Dopo il matrimonio in diretta mondiale della splendida Kate Middleton e del principe William il parto in trance ipnotica?

Dopo il matrimonio in diretta mondiale della splendida Kate Middleton e del principe William, è ovvio attendersi lo stesso appeal mediatico, se non superiore, per la venuta al mondo del futuro principe d’Inghilterra, la cui nascita è prevista per metà luglio.

Sono mesi ormai che è partita la caccia allo scoop sul nascituro, e di recente i tabloid hanno pubblicato l’ultima indiscrezione sull’amata Kate, la quale pare stia pensando all’ipnosi per il fatidico giorno in sala parto.

Il più gran desiderio della Middleton è di partorire in maniera del tutto naturale, senza dunque l’utilizzo di medicinali che, se riescono da un lato a dare sollievo alla madre, rischiano di ridurre il quantitativo d’ossigeno necessario al bambino. Molti casi di parto supportato da ipnosi sono già avvenuti in passato con successo e, stando alle dichiarazioni di alcune neo madri, il risultato è stato ottimo, data la totale assenza di percezione del dolore nel corso dello stato di trance. Durante il parto però è necessaria la presenza del medico ipnotista, così che possa intervenire in caso di eventuale risveglio della partoriente. Inoltre questo metodo non è applicabile a ogni soggetto, ma, data la delicatezza dell’operazione che la donna dovrà subire, soltanto in quei pazienti che risultano essere facilmente ipnotizzabili.

Qualunque sarà il metodo prescelto per farlo nascere il piccolo verrà comunque al mondo tra circa un mese, e fino ad allora i medici hanno consigliato a Kate di riguardarsi, limitando le uscite pubbliche, nelle quali di recente la Middleton aveva sfoggiato un look molto intrigante, che sapeva fondere chic e costi ridotti.

Per presenziare al varo dell’ammiraglia Royal Princess, Kate aveva ad esempio scelto un largo cappotto capace di coprire le sue forme, dal costo di soli 169 sterline, firmato “Hobbs”, mentre per fare shopping aveva indossato un semplice abitino blu della “Asos Maternity”, il cui costo è di 20 euro.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy