JOHNNY DEPP

Johnny Depp e Vanessa Paradis: una separazione civile

con dell’uscita del suo ultimo film(il cavaliere solitario),Johnny Depp ha deciso di rompere il silenzio sulla fine della storia con Vanessa Paradis.

Proprio in occasione dell’uscita del suo ultimo film(il cavaliere solitario), il cinquantenne Johnny Depp ha deciso di rompere il silenzio che circondava la fine della sua storia con Vanessa Paradis.

Ebbene, anche una delle più belle coppie di Hollywood, legate per ben quattordici anni e dalla cui unione sono nati Jack e Lily Rose, rispettivamente undici e quattordici anni, chiude definitivamente il capitolo.

Il ‘bel tenebroso’ attore ha sottolineato come il suo legame con la splendida cantante francese rimanga intenso e molto importante, un ” legame indissolubile” che si crea solo tra chi condivide la gioia e l’impegno del diventare genitore.

Johnny Depp non nega nemmeno che gli ultimi due anni della loro relazione siano stati costellati da alti e bassi, ma si dice certo che riuscirà a rimanere sempre in buoni rapporti con la sua ex per i figli, perché la priorità dovrà essere il benessere dei figli e l’aiutarli ad affrontare la separazione creando loro meno disagi possibili.

Per il bene dei “ragazzi” Johnny Depp sta cercando di affrontare la rottura nel modo più consapevole e meno doloroso possibile, evitando sbandate che oltre che nuocere a lui farebbero certamente preoccupare Jack e Lily Rose.

Intanto la sua nuova relazione con l’attrice Amber Heard sembra procedere con tutti i favori, che questa volta Johnny abbia davvero trovato la sua anima gemella?

Certo anche con Vanessa Paradis per molto tempo si è parlato di idillio e lo testimonia anche la nascita dei due figli, ma è proprio lo stesso Depp ad ammettere che ogni storia ha le sue difficoltà, a partire dal fatto che trattandosi di due personaggi pubblici molto noti, entrambi hanno sempre avuto molti impegni e sono spesso stati assenti dalla famiglia.
E allora tanti auguri ad entrambi per un futuro sereno e per una separazione pacata e civile.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy