Stephen King non delude mai, anzi. La serie tv “Paura sotto la Cupola” “Under the Dome”  che ha da poco debuttato sulla cbs americana ha segnato un vero e proprio record di visite.
Oltre 13 milioni di telespettatori sono rimasti incollati al piccolo schermo.

Un storia che prende vita dal romanzo “The Dome” di Spielberg del 2009 e che lo scrittore riadattava da testo scritto oltre 20 anni prima e mai tolto dal cassetto.

La serie tv , creata da Brian K. Vaughan , prende il nome “Under the Dome” e arriverà sugli schermi italiani di Rai due solo dal prossimo 14 luglio.

L’ambientazione è nel Maine, e per chi ama le serie americane il sorriso è quasi d’obbligo, perchè alzi la mano chi non ricorda i mitici paesaggi di Jessica Fletcher, o meglio, della straordinaria Signora in Giallo.

Ma ora, nel Maine, siamo a Chester Mill’s, e non nella piccola Cabot Cove.
Chester Mill’s è la classica cittadina americana tranquilla, serena.
Una quotidianeità interrotta da una cupola trasparente che improvvisamente cala sopra la città. Tutto si ferma, nessuno puo’ entrare, nessuno puo’ uscire, non si puo’ comunicare.

La città è inviolabile, ed è avvolta da una strana energia che fa impazzire le persone, saltare pacemaker, scatena nevrosi.

Non ci sono attori di spicco, ma volti noti nelle serie tv.

Di per se la storia non spicca per originalità e trama, ma riesce ad incollare alla tv tantissimi affezionati.
Non resta che aspettare a metà luglio per decidere se seguirla o meno.
Previsti per l’Italia i primi 13 episodi, che pare conquisteranno da subito gli amanti delle serie.

leggi tanti altri Articoli sulla tv di Sfilate.it

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: