Jean Paul Gaultier ad AltaRoma tra applausi e… fischi!
E’ stato un vero e proprio bliz quello che un gruppo di animalisti ha messo in atto alla sfilata romana di Jean Paul Gaultier.

E’ successo ieri sera all’ingresso di Santo Spirito in Sassia, location della sfilata dello stilista francese, testimonial d’eccezione della manifestazione di moda AltaRoma.

Nel mirino dei contestatori, le pellicce usate da Jean Paul Gaultier per le sue creazioni. Striscioni e slogan pesanti come macigni hanno creato non poche difficoltà agli organizzatori dell’evento dedicato ai talenti dell’alta moda.

Al grido di “Gaultier assassino” gli attivisti per la difesa dei diritti degli animali, hanno tentato di bloccare l’accesso alla sfilata dell’enfant terrible parigino. Momenti di tensione che, tuttavia, non hanno impedito alla collezione “Parisienne” di andare in scena.

Jean Paul Gaultier ha sfilato con 50 dei suoi iconici modelli ispirati alla cinematografia di Federico Fellini e al mito della ‘Dolce vita’ romana.

Gaultier aveva accolto con grande entusiasmo l’invito di Silvia Venturini Fendi (presidente di AltaRoma) a sfilare per la prima volta sotto il cielo romano. “Roma è la città più bella del mondo – aveva dichiarato pochi giorni fa – amo Roma e Federico Fellini che con i suoi film ha saputo influenzare la mia carriera di stilista”.

Chissà se dopo lo show degli animalisti italiani Jean Paul Gaultier la penserà ancora allo stesso modo?

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: