Ci lascia John Casablancas

Ci lascia John Casablancas, l’autore del mito delle top model

E' morto John Casablancas. Dobbiamo a lui la scoperta di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Cindy Crawford, Gisele Bundchen e tante altre super modelle.

John Casablancas non ce l’ha fatta, ha perso la sua battaglia contro il cancro il 20 luglio a Rio de Janeiro, all’età di 70 anni.

Uomo di grande fascino e talento, John Casablancas è stato il fondatore e l’artefice del successo planetario della agenzia per modelle Elite.

Dobbiamo a lui la scoperta di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Cindy Crawford, Gisele Bundchen, Iman, Heidi Klum e tante altre top-model che in questi anni hanno ‘regnato’ grazie alla sua abile regia e un fiuto straordinario.

Per capire appieno l’importanza del suo ruolo nel mondo della moda, basta rileggere una frase di una vecchia intervista rilasciata da Casablancas nel 2005: “Prima di noi [l’agenzia Elite] le modelle erano solo modelle…. siamo noi che abbiamo creato il mito dietro la semplice apparenza.”

Il mondo ricorderà John Casablancas come l’inventore delle moderne top-model, il creatore di un business, ma soprattutto di un mito entrato a far parte della cultura popolare.

La sua visione aperta e moderna per l’epoca (era il 1972 quando fondò l’Elite) ha cambiato il concetto di ‘gestione delle modelle’, elevandole al ruolo di icone della moda. Seduttore impenitente, nella sua vita Casablancas è sempre stato circondato da donne bellissime, che amava e venerava, come ha sempre dichiarato.

Nonostante la sua fama di playboy e qualche scandalo sessuale nel quale è incappato, il suo matrimonio con la seconda moglie Aline Wermelinger andava avanti da venti anni.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy