Jill Abramson rilancia il New York Times

Il New York Times torna in attivo grazie alla guida di una donna

Le donne hanno una marcia in piu'? Forse, ma sicuramente sono brave nel lavoro, danno passione, anima e cuore. Jill Abramson rilancia il New York Times

Le donne hanno una marcia in piu’? Forse, ma sicuramente sono brave nel lavoro, danno passione, anima e cuore.

L’ultimo caso di successo è il ritorno in pareggio del prestigioso “New York Times”, che ha visto un vero e proprio boom degli abbonamenti digitali, un buon 40%.

Il successo lo si raggiunge con Jill Abramson, da due anni alla direzione della prestigiosa testata a Stelle e Strisce.

Jill, ovvero la giornalista che era stata scelta per guidare la transizione verso una piena integrazione tra digitale ed edizione cartacea del giornale piu’ prestigioso del mondo, ha vinto la sua scommessa in meno di due anni.

Lei, la prima donna della storia alla guida di una rivista così blasonata, nonostante il calo dei ricavi pubblicitari, ha portato il bilancio in sicurezza con ferma determinazione, quasi ai livelli di organico pre-crisi.

Look sempre perfetto, da donna che lavora e che sceglie uno stile sobrio e di classe, ha lavorato in passato per il Journal, scegliendo di scrivere prevalentemente come giornalista inverstigativa.

Clicca qui per scoprire  tante altre  curiosità interessanti di Sfilate.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy