Combatte e si emoziona, l’uomo di Giuliano Fujiwara

Combatte e si emoziona, l’uomo di giuliano Fujiwara. Attraversa con forza e determinazione la contemporaneità, capace però di soffermarsi a cogliere sfumature e sensazioni. E’ un samurai moderno, che, nel più puro spirito giapponese, conosce l’arte della guerra, ma apprezza la delicatezza della vita umana.

La collezione che Masataka Matsumura – direttore creativo del brand – dedica per il prossimo autunno/inverno a quest’uomo, è una raccolta sapientemente modulata di elementi caratteristici del suo personale percorso stilistico e della sua visione, che fonde oriente e occidente, grinta e sofisticatezza, con una formula perfettamente equilibrata e dalla precisa identità.

Ancora una volta linee geometriche purissime disegnano la silhouette, ma adesso predomina la diagonale, che attraversa con decisione capi spalla e maglieria.

Alla contemporaneità dello streetwear – divisa dei più giovani guerrieri metropolitani – si ispira la sovrapposizione di capi e accessori che caratterizza l’intera collezione: corte giacche di pelle si indossano su maxi-pull e pantaloni amplissimi, le camicie a quadri spesso si legano in vita, fasce di maglia avvolgono i fianchi.

La silhouette si costruisce attraverso l’aggiunta di strati, che conferiscono concretezza e realismo, eppure risulta semplice nella naturalezza delle combinazioni.

Molte le proporzioni estreme: il pantalone così ampio che, arricchito di pieghe e zip, si trasforma nella gonna di un samurai; il gilet in pelle si allunga sino a diventare un cappotto senza maniche.

Fra i materiali predomina la lana – che nella maglieria acquista la morbidezza del mohair e della seta/cashmere – spesso abbinata alla pelle.

I colori sono caldi e densi: kaki, una sfumatura di rosso cupo e intenso, nero e, a tratti, tocchi leggeri di grigio.

Una nota poetica, come una vibrazione, attraversa la collezione; su una serie di T-shirt i versi di una breve poesia – scritta da Masataka Matsumura – creano un richiamo immediato alla filosofia estetica giapponese Wabi-Sabi, e raccontano emozioni nascoste, ma non cancellate, legate alla natura e al tempo che scorre.

Importantissimi gli accessori: corti stivali stringati dalla spessa suola di para, a volte arricchiti da dettagli in pelliccia, lunghissime collane di macro-boule in lucida resina che ricordano i rosari buddisti, e preziosissimi revers in oro o argento da applicare alla maglieria, solo uno delle molteplici proposte frutto della nuova collaborazione fra Masataka Matsum

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy