Ying Gao, the photoluminescent dress project. Photo Dominique Lafond

Ying Gao : l’abito diventa tutt’uno con chi lo indossa

Ying Gao non crea abiti abbinando solo tessuti, fantasie e colori, ma dà vita a creazioni interattive e tecnologiche.

Stilista e docente universitario presso l’UQUAM, Ying Gao non crea abiti abbinando solo tessuti, fantasie e colori, ma dà vita a creazioni interattive e tecnologiche.

La sua ultima mini collezione, è composta da due vestiti che prendono vita grazie alla tecnologia eye tracking incorporata negli abiti stessi e a fili fotoluminescenti.

Questi elementi reagiscono allo sguardo degli spettatori, ad un semplice click di un flash e al movimento, illuminandosi e assumendo svariate forme.

Le linee sono pulite e semplici, e gli unici decori sono fili luminescenti attorcigliati tra di loro o lasciati pendenti e ordinati.

L’abito diventa tutt’uno con chi lo indossa perchè si gonfia e si muove, tanto che sembra quasi che respiri e che abbia vita propria.

Non si tratta di fantascienza, ma semplicemente dell’ingegno di una designer che ha deciso di combinare multimedialità e fibre tessili prendendo come idea di partenza per questo progetto il saggio “Esthétique de la sparizione”.

Scopri il meglio della moda donna di Sfilate.it

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy