CHANEL . ANTONIO MARRAS . ERMANNO SCERVINO . ADAM JONES ESPONGONO I CAPI REALIZZATI CON FILATI LINEAPIÙ

CHANEL . ANTONIO MARRAS . ERMANNO SCERVINO . ADAM JONES ESPONGONO I CAPI REALIZZATI CON FILATI LINEAPIÙ.
GIULIANO COPPINI: “PRESENTIAMO LA SUBLIME INTERPRETAZIONE DEI NOSTRI FILATI ATTRAVERSO IL  LAVORO DEI CLIENTI INTERNAZIONALI."

I filati Lineapiù ancora protagonisti di una maglieria diversa ed innovativa, attraverso i capi di Chanel, Antonio Marras, Ermanno Scervino, Adam Jones, in mostra allo stand del Gruppo di Capalle in occasione di Pitti Immagine Filati.

“A nulla sarebbe valso il nostro impegno se i migliori interpreti del mondo non lo avessero arricchito con la loro originalità e sapiente tecnica, facendo diventare la maglieria un prodotto moda di eccellenza”, dichiara Giuliano Coppini.
“Ecco perché in queste vetrine, durante la Fiera di settore più importante, ci è sembrato giusto presentare la sublime interpretazione dei filati Lineapiù attraverso il lavoro dei nostri clienti internazionali.”

E anche la collezione primavera-estate 2011 è la testimonianza di una ricerca proiettata all’innovazione, dove i filati si arricchiscono di originali multicolor, di punti luce, di fantasie insolite e si animano in un mix di fibre e di volumi per un’estetica rinnovata che si estende fino alla sera.
Il cuore della collezione si esprime nelle 15 proposte di Naira Khachatryan che con grande creatività esalta le potenzialità dei nuovi filati attraverso una elaborazione stilistica, un impiego di tecniche, di lavorazioni e di sviluppo punti per un nuovo alfabeto della maglieria.

Per la prossima primavera, Lineapiù propone viscose lucide, bottonate fantasia e multi-nuance che richiamano l’immagine di un giardino fiorito e viscose fini dove le superfici sono mosse da vibrazioni e irradiano eleganti riflessi di luce con fluidità liquida.

I cotoni fantasia, arricchiti da minuscoli frammenti di colore, vengono plasmati come fossero mosaici orientali. Nei Voile inamidati finissimi, creano una nuova estetica tra lusso, nudità velata, sensualità coloniale e diventano l’anima di maglie drappeggiate direttamente sulla pelle. Rievocano stili nordafricani e indiani le proposte di cotoni crepe mélange tinti tie-dye.

L’aspetto della fibra vegetale ancestrale del lino grezzo si distingue con la sua purezza innata, rustico e prezioso, attraverso l’abbinamento con la viscosa diventando shantung o raso lucido fine e fluido.

tra le VISCOSE…ROSE’, misteriose nervature attraversano viscose superfini come quelle dei petali mostrandosi con delicato  vigore.
BOLERO, viscosa lucida, bottonata fantasia e multi-nuance che richiama l’immagine di un giardino fiorito.
GOIA viscosa multicolor come un mosaico orientale
tra i COTONI…ASIA, un mix tra influenze nordafricane e indiane nei cotoni crepe mélange tinti tie-dye.
VOILE finissimi cotoni inamidati
BOHEME. Cotoni fiammati si muovono creando trame “Chanel” e pizzi scultorei
per la SERA…IRIDE, viscosa con luci di metallo ossidato immerso in ricche nuance polverose
CHARLESTON uno stile ornamentale antico per una viscosa più voluminosa.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy