Jennifer Aniston sun damage

Jennifer Aniston, tra macchie solari e i rimedi della mamma

Qual è uno dei più grandi rimpianti di Jennifer Aniston? Si tratta delle macchie solari che affliggono la pelle del suo viso.

Qual è uno dei più grandi rimpianti di Jennifer Aniston? No, non ha a che fare con il suo celebre ex marito, Brad Pitt. Si tratta delle macchie solari che affliggono la pelle del suo viso.

Jennifer Aniston rimpiange tutto il sole che ha preso in gioventù senza usare un’adeguata protezione contro i raggi UVA, i quali, col tempo, le hanno causato alcune discromie sul volto. Un’abbronzatura che, verrebbe da dire… le è costata davvero la pelle!

E’ quello che la stessa Aniston ha raccontato in una recente intervista alla rivista Redbook: “Avevo una pelle così perfetta – rimpiange Jennifer – ma a causa del sole preso malamente ora sono costretta ad usare sempre il correttore per coprire le macchie. Non voglio però rinunciare a quel filo di abbronzatura che mi dà un aspetto sano, così uso la protezione solare massima e ho scoperto le salviettine autoabbronzanti… funzionano benissimo e zero rischi per la pelle.”

Un altro problema che affligge la Rachel di Friends sono le borse sotto gli occhi: “Metto un po’ di vaselina sugli occhi, me l’ha insegnato mia madre, è utile per ammorbidire le ciglia. Poi quando mi capita di avere le occhiaie uso una pomata dall’effetto vasocostrittore che normalmente si usa… per le emorroidi, è un rimedio che mi ha rivelato un’amica tanti anni fa. Sembra incredibile ma è veramente efficace!”

Ma quello che è il vero punto di forza della sua bellezza sono i capelli. Tanto che Jennifer Aniston è tra le testimonial più richieste dalle aziende produttrici di shampoo e balsami.

“Mia madre mi ha vietato di toccare i capelli fino all’età di 13 anni. Così da ragazzina sono stata costretta a portarli lunghi con la frangia, senza mai poterli tagliare. E’ per questo che, una volta cresciuta, mi sono sfogata e li ho tagliati in tutti i modi possibili!”

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy