AI NASTRI DI PARTENZA LA 31a EDIZIONE DI OROAREZZO

E AREZZO FIERE E CONGRESSI SCALDA I MOTORI, PARTECIPANDO ALLE FIERE INTERNAZIONALI DI MONACO, NEW YORK E HONG KONG.

Si svolgerà dal 10 al 13 aprile la 31esima edizione della Mostra Orafa aretina “OroArezzo”, evento fieristico di grande richiamo per espositori e professionisti internazionali del settore. Proprio su questo appuntamento il nuovo management di Arezzo Fiere e Congressi sta concentrando al massimo il proprio impegno organizzativo.

La Fiera, già presentata lo scorso 13 gennaio a Vicenza dal Presidente Giovanni Tricca e dal Direttore Raul Barbieri, si presenta quest’anno ricca di iniziative rivolte ai visitatori professionali (oltre 10.000 nel 2009) e con grandi opportunità di business per i quasi 500 espositori.

Sono stati infatti selezionati, in collaborazione con l’ICE, ed invitati dall’organizzazione oltre 250 big buyers stranieri, provenienti sia da mercati tradizionali (paesi europei, USA) che da quelli emergenti (Russia, Cina e India)

“Arezzo Fiere e Congressi, ha investito molto su questo punto  – sottolinea Raul Barbieri, neodirettore di Arezzo Fiere e Congressi – Invitare ben 250 buyers internazionali altamente selezionati è una risposta concreta alla richiesta di sostegno che il comparto orafo rivolge alle istituzioni e agli organizzatori. Per questo amiamo dire di essere marketing partner per le aziende, diventando un punto di riferimento essenziale per tutti coloro che operano nel comparto”

Un impegno che si concretizza anche nel rinnovare l’intera struttura, offrendo ai propri ospiti quanto di meglio ci sia dal punto di vista del comfort e dell’operatività. In buona sostanza, il nuovo management sta lavorando per far sì che OroArezzo vada a confermare e a migliorare il proprio posizionamento nella top class delle Fiere del settore. Il tutto reso possibile anche dalla perfetta sintonia che si è venuta a creare tra il team aretino e le istituzioni locali.

Uno sforzo collegiale, dunque, che vuole supportare al massimo le imprese orafe, offrendo loro la massima occasione di visibilità e opportunità commerciali, in un momento che vede l’industria orafa italiana alle prese con competitors economicamente efficaci come India e Cina.

Proprio questa situazione di forte concorrenza ha spinto Arezzo Fiere e Congressi a partecipare ad un protocollo d’intesa con gli altri due importanti poli fieristici di settore, Vicenza e Valenza, finalizzato alla proposizione di un immagine unica del comparto orafo made in Italy.

“I nostri tre poli fieristici,– ha ribadito recentemente a Vicenza Giovanni Tricca, Presidente di Arezzo Fiere e Congressi – possono, grazie a un lavoro sinergico, fronteggiare i grandi competitors a livello mondiale. Niente guerra tra di noi ma cooperazione e la volontà di presentarsi come un blocco unico in grado di affrontare il mercato globale con ottimi risultati. Questo grazie all’allineamento dei calendari e anche attraverso le presenze collettive  presso le più grandi fiere orafe di tutto il mondo.”

OroArezzo sarà infatti già presente con uno stand espositivo nelle prossime settimane a Monaco (19/22 febbraio) a New York (28 febbraio/2marzo) e a Hong Kong (5/9 marzo), per illustrare le iniziative e gli appuntamenti della Fiera di Aprile e sviluppare nuovi contatti con operatori orafi di quei mercati. 

Tra gli appuntamenti non mancherà Première, la prestigiosa iniziativa giunta alla 19esima edizione: le creazioni “di tendenza” suggerite dalle imprese orafe partecipanti, sfileranno in passerella per tutta la durata della manifestazione. E saranno i buyers internazionali e la stampa di settore a individuare il trend 2010 per la gioielleria made in Italy, decretando il successo delle proposte più glamour e innovative.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy