Elisabetta Canalis- abbronzatura spry

Elisabetta Canalis si spruzza di colore! Le foto su Istagram

Elisabetta Canalis su Istagram mette le sue foto con tanto di abbronzatura Spray. Basta lampada, fa male alla pelle.

L’abbronzatura spray tanto famosa negli Stati Uniti, sta diventando di uso comune anche in Italia, ma i gusti si dividono.
Chi la detesta e chi la venera, come Elisabetta Canalis che posta il risultato su Istagram.

L’onnipresente Elisabetta Canalis alza la maglietta, ma questa volta non ci mostra il decolté sfoggiato nel suo calendario hot, bensì gli addominali!

“Basta Lampados! L’abbronzatura che non rovina la pelle è spray. Io l’ho appena provata…”. Con questa didascalia, che ha quasi il tono di uno spot pubblicitario, la bella ex velina mostra il risultato di una seduta di spray abbronzante, ma quello che veramente colpisce l’occhio dello spettatore, non è tanto il suo colorito, quanto il suo ventre scolpito.

Dopo tanti allenamenti di Krav Maga, un sistema di autodifesa e combattimento ravvicinato, i risultati si vedono e Elisabetta Canalis del suo fisico che sembra intagliato nel marmo.

L’abbronzatura spray, molto in voga anche tra le dive hollywoodiane, permette, senza l’esposizione a raggi ultravioletti, di avere un colorito intenso in pochi secondi, mediante la nebulizzazione di un cosmetico a base di DHA (sigla in codice del diidrossiacetone), un estratto naturale a base di canna da zucchero, capace di scurire la cheratina presente sullo strato più superficiale della pelle.

Nelle foto fuori di un centro estetico a Milano, vediamo Elisabetta con il suo fedele amico Pietrino che porta una busta piena di prodotti, evidentemente la bella Canalis deve aver fatto scorta di spray per l’inverno!

Il colore derivante dall’abbronzatura spray infatti, dura 4 o 5 giorni per poi svanire completamente in maniera omogenea con il continuo ricambio dello strato superficiale della pelle.

Per non diventare di nuovo pallide il trattamento va ripetuto spesso, è atossico e anallergico, dunque, almeno per questa volta, possiamo essere belle senza soffrire e senza danni alla salute!
Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy