Vivienne Westwood Red Label – Fashion Show

Ho particolarmente amato questa collezione Red Label. I miei abiti sono stati studiati con cura e passione. Ringrazio sentitamente tutto il mio team.
Su personale richiesta di Naomi Campbell abbiamo disegnato una specifica t-shirt: “Vital Statistics", per il suo progetto di beneficienza chiamato Fashion for Relief. Al momento questa organizzazione no profit lavora insieme alla White Ribbon Alliance, la quale supporta 240.000 donne incinte e neo mamme di Haiti senza alcun tipo di supporto.
Questa t-shirt poteva essere acquistata presso la venue della sfilata, ed è attualmente disponibile all’interno delle nostre boutique londinesi così come sul nostro sito internet www.viviennewestwood.co.uk. L’intero ricavato verrà devoluto alla White Ribbon Alliance.
Vivienne Westwood
 

La storia Red Label

La collezione si presenta romantica, persino fiabesca e folkloristica. Essa è arte allo stato puro. La nostra donna è un’amante dell’arte. L’arte dona alla donna il coraggio di affrontare il mondo.
La donna vive di sete di sapere; ogni piccola scoperta è linfa vitale. È cresciuta in un contesto rurale dove ha imparato i nomi delle piante e degli uccelli che ora riconosce all’interno di boschi e parchi londinesi. Inoltre, ha scoperto che per soli £ 7 può recarsi al Barbican ad ascoltare la London Symphony Orchestra diretta da Gergiev. La miglior cosa in assoluto della vita culturale londinese sta nel fatto che musei e gallerie d’arte sono ad ingresso gratuito.
Quotidianamente, la nostra donna si sintonizza su Radio 4 basata al British Museum, ascoltando per un quarto d’ora Neil Macgregor e il suo “the History of the World in 100 Objects”.
Ora, nel 2010, gli esseri umani stanno distruggendo il loro habitat ad un ritmo inarrestabile. Stop! L’eroe di questa collezione è James Lovelock, il genio novantenne che sviluppò la teoria scientifica di “GAIA”.
Tuttavia è aberrante l’idea di poter immaginare la fine della civiltà umana e di ogni essere vivente: siamo delle specie in via d’estinzione. Niente panico! Cosa ne penso della mia esistenza? Tramite l’arte abbiamo condotto una vita piena di charme. L’amore per la cultura è l’inizio di “Loyalty to Gaia”.

Dopo lo show Gold Label a Parigi il prossimo 5 marzo, la stilista inizierà a lavorare ad una serie televisiva a proposito di Arte e Gaia, un dibattito chiamato “Get a Life”.
 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy