La guerriera di Givenchy

Riccardo Tisci: ‘E’ stata dura riportare Givenchy al successo’

Givenchy: laddove anche i talenti di Galliano e Mcqueen si sono arresi, Riccardo Tisci è riuscito nell'impresa.

Riccardo Tisci: ‘E’ stata dura riportare Givenchy al successo’

Riportare al successo il nome di Givenchy sembrava un’impresa ardua nel non così lontano 2005, quando Riccardo Tisci ne fu nominato direttore creativo.

All’epoca la maison francese non navigava in buone acque e nessuno tra gli addetti ai lavori avrebbe scommesso un cent sul giovane designer italiano.
Ma laddove anche i talenti di Galliano e Mcqueen si sono arresi, Riccardo Tisci è riuscito nell’impresa.

Dopo 29 anni di crisi di identità per Givenchy, Riccardo Tisci ha riposizionato il marchio ai vertici della popolarità, trasformandolo in un brand di culto, desiderato dalle donne di tutto il mondo eppure accessibile solo a poche. Ma è stata dura!

Intervistato dal Telegraph, Tisci ha commentato così la sua avventura francese: “Oh mio Dio quanto è stata dura all’inizio. In ufficio tutti arrivavano tardi, era perché si erano arresi, così per me è stato ancora più difficile. Per i primi tre anni ho passato 24 ore al giorno chiuso dentro la maison.”

Il suo lavoro incessante e la sua dedizione hanno presto contagiato lo staff, con il risultato che tutti oggi conosciamo.

“Il personale mi vedeva arrivare in ufficio alle sette di mattina e lavorare fino a mezzanotte tutti i giorni, hanno realizzato che facevo sul serio. Sono stati molto dolci e disponibili e abbiamo creato un fantastico team. Se non arrivi al cuore delle persone non vai da nessuna parte.”

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy