Linea e movimento per Bottega Veneta

Per l’Autunno/Inverno 2010-2011, Bottega Veneta presenta una collezione incentrata sulla linea e sul movimento. Predomina una palette cromatica ricca e scura, composta da blu inchiostro, cioccolato, verde bottiglia, grigio carbone e nero, occasionalmente illuminati da tocchi di colori metallici e iridescenti. La silhouette è a forma di busta, stretta e lunga, strutturata nella parte alta e fluida nella parte bassa. Tessuti quali twill di seta lavata, cady di triacetato giapponese, chiffon dall’effetto stropicciato, chiffon di seta, crépe di seta e jersey di seta e cashmere, sottolineano ed esaltano i movimenti del corpo; lana compatta, cashmere, broccato, lana a doppia maglia e shearling creano invece una linea più costruita.

Le borse, da indossare vicino al corpo, variano dalle grandi e sportive “hunting bag” alle piccole clutch da sera. Le calzature hanno due diverse espressioni: modelli in suede e satin disegnati per scomparire e modelli in pellami metallici ed iridescenti studiati per attirare l’attenzione. I gioielli sono realizzati in argento anticato, smalto colorato e perle d’acqua dolce.

"La silhouette è al centro di questa collezione", afferma il direttore creativo Tomas Maier. “Inizia in modo energico, con le spalle strutturate, per diventare più dolce e fluida sul fondo. Solo quando la donna si muove è possibile vedere la linea del corpo, il completamento della silhouette. "
 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…