Raoul Bova e Chiara Giordano

Raoul Bova, una crisi lo porta al divorzio da Chiara Giordano

Raul Bova: E' il suo matrimonio con Chiara Giordano ad essere sotto la luce dei riflettori, ed in particolare la crisi che li sta portando al divorzio

Si tratta di uno dei più apprezzati ed affermati attori italiani, e per forza di cose si ritrova spesso coinvolto nelle pagine del gossip nazionale.

Su Raoul Bova però si sta parlando molto in questi giorni, e per motivi che riguardano situazioni decisamente non piacevoli della sua vita privata.

E’ il suo matrimonio con Chiara Giordano ad essere sotto la luce dei riflettori, ed in particolare la crisi che li sta portando al divorzio, come confermato da un’intervista rilasciata dall’attore alla popolare rivista ‘Vanity Fair’.

Una situazione difficile da gestire considerando che la coppia ha anche dei figli, ma Raoul Bova ha voluto fare chiarezza sulle tante chiacchiere che stanno investendo la fine della sua relazione con la moglie.

A partire proprio dai suoi figli, spiegando che la decisione della separazione è nata proprio per garantirli e per mettere il loro bene al primo posto, per non logorarli con le continue liti tra la coppia, ed in generale con un matrimonio che si era ormai definitivamente raffreddato.

Anche perché le chiacchiere sul divorzio ed il clamore mediatico che costantemente si fa registrare attorno a Raoul Bova, rischia di influenzare in maniera estremamente negativa la vita dei figli, che anche a scuola possono ritrovarsi al centro di chiacchiere e prese in giro da parte dei compagni, che tendono a sottolineare tutto quello che possono aver sentito alla televisione o letto suoi giornali.

L’attore ha affermato di conoscere bene quelle che sono le regole del gioco per chi fa il suo mestiere, e di non volersi sottrarre al clamore delle luci della ribalta, ma ha anche sottolineato come tutto questo non faccia affatto bene ai suoi figli, ed è giusto dunque sottrarli dalla confusione e da ogni tipo di pressione mediatica.

Pressione mediatica che per quanto riguarda Bova ha dato spesso anche adito ad un pettegolezzo abbastanza sgradevole per l’attore, per il quale si è parlato a volte di un’omosessualità tenuta nascosta, ma che sarebbe alla fine emersa tanto da mettere in crisi il matrimonio con la moglie. Una voce che Raoul Bova ha smentito categoricamente proprio nell’intervista a ‘Vanity Fair, spiegando come ad ogni modo le scelte di una persona in ambito sessuale, pur non avendo lui alcun problema a dichiararsi eterosessuale, non dovrebbero essere necessariamente sbandierate ai quattro venti, ma dovrebbero far parte di quella sfera privata di ogni essere umano che dovrebbe essere rispettata, e ritenuta inviolabile.

Bova ha spiegato di ritenere poco dignitose le etichette che spesso si appiccicano in Italia alle persone, e di avere tanti amici omosessuali che spesso si trovano ad avere problemi a causa della mentalità ristretta della gente. La fine del matrimonio con Chiara Giordano, ha spiegato l’attore, è arrivata gradualmente, a causa del cambiamento lento ma costante che ha investito le loro personalità negli anni.

Questo mutamento ha portato alla fine ad una fase di incomunicabilità che ha reso impossibile il far finta di nulla, e proseguire ad essere sposati come se niente fosse avrebbe finito per abbassare il livello di qualità della vita non solo della coppia, ma anche dei figli e delle persone che vogliono loro bene.

La decisione della separazione è stata dunque presa come atto di rispetto verso quello che è il valore della famiglia, un concetto che deve essere coltivato con onestà, senza sotterfugi e compromessi di alcun tipo. Il divorzio è stata quindi una decisione dolorosa, ma condivisa da entrambi con estremo senso di civiltà.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy