Suggestioni dai primi anni 60 per Iceberg

Suggestioni dai primi anni 60 fino agli anni 20: viaggio a ritroso tra  epoche e mondi contrastanti.
 Echi di atmosfere hitchcockiane. Il fascino distante di una donna che veste jacquard, macro pied de poule, gazar stampa floreale e mouliné in tutte le sfumature del bianco e del nero.
La metamorfosi è graduale evoluzione, gioco di identità e trasformazione: dall’algida sensualità, alla conquista di una bellezza nuova, androgina e sfuggente.
Un mutamento che è anche liberazione: camicie over da uomo, boxer, pantaloni tagliati sotto maxi shirt o maxi pull, mini tuniche in crepe de chine, canadesi agugliate, giacche dalle spalle spioventi, gonne dai fianchi pronunciati, maglie di jersey di cotone pesante foderate di pelo, cappotti, abiti e mini-bolero di montone impreziositi da bordi di perle.
I colori: rosso cupo, taupe e nero.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy