NIKE: presentate a Londra le maglie delle Nazionali di Calcio 2010

NIKE: presentate a Londra le maglie delle Nazionali di Calcio 2010 a basso impatto ambientale che aumentano le prestazioni sportive.

Svelate le prime maglie di Brasile e Inghilterra.

Al debutto in Sud Africa, e presto in vendita, le divise sono di poliestere riciclato di 13 milioni di bottiglie di plastica altrimenti destinate alla discarica.

Presentata anche da Cristiano Ronaldo la Nike Mercurial Vapor Superfly II, la scarpa da calcio più innovativa e  veloce del mondo.

Londra, 25 febbraio 2010 – Molti dei più importanti campioni di calcio a livello mondiale, tra cui Cristiano Ronaldo, Robinho e Ji-Sung Park, scenderanno in campo in occasione dei Mondiali 2010 in Sud Africa con le maglie più ecologiche e tecnologicamente avanzate della storia del calcio.

Per la prima volta, tutte le squadre nazionali Nike, tra cui Brasile, Portogallo e Olanda, indosseranno divise interamente realizzate in poliestere riciclato, ciascuna delle quali è prodotta grazie all’utilizzo di otto bottiglie d’acqua di plastica, in grado di aumentare le prestazioni sportive.

Complessivamente, saranno riutilizzate 13 milioni di bottiglie d’acqua di plastica in poliestere riciclato al 100%.

Tra le nuove maglie a basso impatto ambientale sono state svelate quella del Brasile, (con la presenza di Pato) che cercherà di aggiudicarsi il record del sesto torneo vinto e la maglia Umbro – di proprietà Nike Inc. – della nazionale Inglese di Wayne Rooney.

Presentata anche da Cristiano Ronaldo la scarpa da calcio più innovativa mai creata, che l’attaccante di Real Madrid e Portogallo userà ai prossimi Mondiali: la Nike Mercurial Vapor Superfly II, l’unica con un sistema di trazione che si modifica a seconda del terreno di gioco.

Questo, in sintesi, quanto emerso al Nike Innovation Summit che si è tenuto a Londra, a Battersea Power Station, il 24 e 25 febbraio, a cui hanno partecipato Cristiano Ronaldo, il CEO di Nike Mark Parker e Charlie Denson, Presidente di Nike Brand.

"Quest’estate in Sud Africa forniremo ai nostri atleti prodotti altamente innovativi e tecnologicamente avanzati destinati al mondo del calcio" –  ha detto Charlie Denson, Presidente di Nike Brand – "gli atleti Nike giocheranno i mondiali con divise dal design accattivante e in grado di aumentare le prestazioni sportive, ma soprattutto realizzate con materiale interamente riciclabile e a ridotto impatto ambientale”.

“È da otto anni che utilizzo la scarpa Mercurial della Nike– ha affermato Cristiano Ronaldo – siamo praticamente cresciuti insieme. Il mio obiettivo personale è quello di entrare nella storia del calcio. Quando finirò di giocare vorrei essere ricordato come un campione ed un esempio per i giovani”

Per produrre le divise 2010 delle squadre di calcio, Nike ha utilizzato bottiglie di plastica, prelevate da discariche giapponesi e taiwanesi, che sono state fuse insieme per produrre filati che a loro volta sono stati convertiti in tessuto.

Questo processo permette di risparmiare materie prime e di ridurre il consumo di energia fino al 30% rispetto alla produzione con poliestere vergine.
Utilizzando poliestere riciclato per la nuova linea di maglie, Nike ha potuto riutilizzare quasi 13 milioni di bottiglie in plastica, pari a circa 254 tonnellate di rifiuti altrimenti destinati alla discarica, sufficienti a coprire più di 29 campi da calcio, oppure – se messe in fila – coprirebbero oltre 3.000 chilometri, all’incirca l’intera costa del Sud Africa.

Le divise delle squadre nazionali rappresentano un passo avanti importante nel processo posto in essere dall’azienda per rendere i prodotti Nike sempre più sostenibili.
 Inoltre, le nuove maglie sono stati progettate tenendo in considerazione la cultura e l’identità nazionale di ciascun Paese. Nike comprende l’orgoglio degli atleti per le proprie tradizioni: ciascun kit è pensato per rappresentare il patrimonio e la cultura per il calcio di ciascuna delle nove squadre nazionali.

Kit “Innovations”
Tenere in considerazione l’ambiente non significa sacrificare gli elementi innovativi che coniugano le prestazioni dei prodotti Nike. Le divise sono state realizzate per migliorare le prestazioni dei giocatori mantenendoli asciutti, freschi e garantendo maggiore comodità.

L’avanzato tessuto Nike Dri-Fit, più leggero del 13% rispetto al precedente, agevola l’evaporazione del sudore mantenendo i giocatori asciutti, mentre nuove zone di ventilazione lungo ogni lato della maglia e sotto la vita a livello dei pantaloncini aumentano l’ingresso dell’aria consentendo di rimanere più freschi.

Le squadre che indosseranno le nuove divise Nike in Sud Africa sono: Brasile, Paesi Bassi, Portogallo, USA, Corea del Sud, Australia, Nuova Zelanda, Serbia e Slovenia.

Le divise saranno disponibili in tutto il Mondo il 1° maggio nei punti vendita Nike e sul sito internet www.nikefootball.com, le seconde maglie saranno disponibili a partire dal 25 febbraio 2010.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy