Emis Killa

Emis Killa lancia Mercurio con 15 brani inediti

E' lo stesso Emis Killa a confermarlo, "il secondo album è sempre più difficile, nella carriera di un artista", "Mercurio" un po' d'ansia la fa sentire.

E’ lo stesso Emis Killa a confermarlo, “il secondo album è sempre più difficile, nella carriera di un artista”, come cantava tempo fa Caparezza, e così l’esito, tra pubblico e critica, di “Mercurio” un po’ d’ansia la fa sentire.

Dopo aver debuttato nel 2012 con “L’erba cattiva”, il prossimo 22 ottobre vedrà Killa uscire con “Mercurio”, che di certo non dovrà disattendere le ormai cresciute attese del grande pubblico.

Ormai è un fenomeno Emis, protagonista anche su radio DeeJay di un programma dedicato alla scena rap, italiana e internazionale, che in questo album deve mostrare una certa continuità, senza però dimenticare una percentuale d’evoluzione che dovrà rappresentare la sua crescita come uomo e artista. Un punto sul quale dover migliorare lo evidenzia lo stesso Killa, che sottolinea come ancora non riesce a cantare come in realtà vorrebbe. Nei ritornelli si sente in parte limitato, non riuscendo a tenere una precisa e costante linea melodica e, nel corso di una telefonata dalla sua casa discografica, ammette, esagerando, di farlo come in fondo ci riuscirebbe la metà degli italiani quando si rilassa sotto la doccia. Alla voce pregi però non diventa un finto modesto, e così analizza per bene il suo stile, definendosi mai banale. “Riesco a essere semplice e diretto” dice, “canto cose importanti facendomi capire da tutti”.

Nella realizzazione di “Mercurio” però non è stato lasciato affatto da solo. In suo aiuto sono accorsi alcuni colleghi illustri. Al disco infatti prendono parte Salmo, coetaneo di Killa, che in fondo ha debuttato a livello artistico nel suo stesso periodo. Il nome di Killa però ha ormai valicato i confini italiani, riuscendo a intrigare nel progetto anche Skin degli Skunk Anansie. Tornando in Italia invece notiamo l’ex voce degli 883 Max Pezzali e l’ex frontman degli Articolo 31 J-Ax.

Killa parla anche di come è riuscito ad avere tra le collaborazioni J-Ax e Pezzali, per i quali dice che si è svolto tutto semplicemente, ovvero attraverso una telefonata, alla quale entrambi hanno risposto affermativamente. Discorso differente invece per Skin, ovviamente, alla quale Killa è riuscito ad arrivare grazie ai mezzi della “Carosello”, la sua etichetta, che in Italia si occupa proprio di pubblicare i dischi degli Skunk Anansie. Una volta conquistata la sua attenzione, Killa e alcuni dirigenti dell’etichetta sono volati a Londra, dove a Skin è stato fatto ascoltare il pezzo “Essere umano”, ovvero quello per il quale lei ha prestato la voce, che le ha piaciuto tantissimo, dando inizio per davvero al featuring. Per assurdo però, rivela Emis, nonostante Skin abitasse a Londra, e dunque non fosse proprio la persona più facilmente raggiungibile, è stata l’unica con la quale lui si sia realmente ritrovato in studio a cantare. Il rapper però è maturato, e ammette di non esserla affatto presa, dal momento che, proprio come lui, tutti gli artisti di un certo livello hanno un’agenda oberata d’impegni.

Non esiste secondo album che non sia composto da soli inediti. Riproporre vecchi pezzi sarebbe quasi uno smacco per i fan, e così Emis pubblica quindici nuovi brani. Tra questi è già stato estratto un singolo, “Wow”, seguito poco dopo da “Lettera Dall’Inferno”, che in radio hanno già fatto registrare un ottimo numero di passaggi.

Chiunque volesse acquistare “Mercurio” potrà farlo, come detto, a partire dal 22 ottobre prossimo, quando verrà proposto in due versioni differenti, la regular e la deluxe, che ovviamente sarà a tiratura decisamente limitata, con accessori e 2 brani in aggiunta.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy