Lucio Dalla cremato a Bologna

Lucio Dalla cremato a Bologna, riposa accanto ai genitori

La salma del cantautore bolognese Lucio Dalla è stata cremata stamani e successivamente inumata in una tomba del cimitero della " Certosa " a Bologna.

La salma del cantautore bolognese Lucio Dalla è stata  cremata  stamani e successivamente inumata in una tomba del cimitero della ” Certosa ” a Bologna.

La decisione sulla cremazione dell’artista bolognese, deceduto nel marzo del 2012, mentre era impegnato in una tournè in Svizzera è stata dei parenti che l’hanno mantenuta segreta fino ad ieri.

Nella tomba dove sono state riposte le ceneri di Lucio Dalla hanno trovato posto anche due urne con le ceneri del padre e della madre del cantautore.

Nelle prime ore della mattina, vicino alla tomba, che è stata realizzata dallo scultore Antonello Paladino su un progetto eseguito da Stefano Cantaroni, uno dei migliori amici del cantante, sono stati posizionati sia i vasi di bosso che quelli con i crisantemi e successivamente si è tenuta la cerimonia funebre, in forma privata, alla presenza di circa 40 persone, tra le quali il compagno del cantante, Marco Alemanno, il musicista Donghia, ed i due manager di Lucio Dalla.

Presenti anche altri collaboratori ed i parenti più stretti.

La cerimonia funebre è stata officiata da Padre Boschi, il dominicano che durante la vita di Lucio Dalla ne era stata la ” guida spirituale “.

Nella zona della Certosa che ospita il monumento funebre di Lucio Dalla sono sepolti altri personaggi celebri natia Bologna come Ottorino Respighi e Giosuè Carducci.

Il Monumento funebre è stato realizzato in bronzo, e ricorda la figura del cantautore, così come appare sulla copertina del 33 giri ” Dallamerica Caruso ” che Lucio Dalla incise anni fa con grande successo.

La ” silhouette ” di Dalla raggiunge un’altezza di 2 metri e mezzo ed è posta in testa alla tomba.

Dopo la cerimonia funebre la tomba del cantautore bolognese è stata visitata da alcune persone che si trovavano all’interno del cimitero della Certosa.

Nello scorso mese di luglio la casa bolognese di Lucio Dalla in Via D’Azeglio, nella quale viveva insieme al compagno è stata messa in vendita dagli eredi, dopo che Marco Alemanno l’aveva lasciata già dal mese di agosto 2012. Secondo quanto dichiarato dallo stesso Alemanno la vendita si è resa necessaria per permettere agli eredi di pagare le spese relative alla successione e gli avvocati che hanno seguito la vicenda dell’eredità.

(FotoSchicchi)

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy