Manolo Escobar

Addio a Manolo Escobar, l’autore di “El Porompompero”

Manolo Escobar, il cantante del famoso "El Porompompero", si spegne ad 82 anni nella sua casa di Benidorm in Spagna, era malato dal 2010.

Manolo Escobar, il cantante del famoso “El Porompompero”, si spegne ad 82 anni, a Benidorm, in Spagna, nella sua casa in provincia di Alicante, dove verrà allestita la camera ardente.

Malato di tumore al colon dal 2010, Manolo Escobar aveva smesso di calcare le scene sin dal settembre dello scorso anno, quando a causa di una ricaduta dovette annullare gli eventi in programma.

Manolo Escobar era nato a Las Norias de Danza, nella provincia di Almeria nel 1931, formandosi artisticamente e musicalmente grazie alla collaborazione con un rifugiato repubblicano che si nascose a casa sua durante la guerra civile spagnola.

Il suo successo cominciò a Barcellona, quando iniziò ad esibirsi insieme ai suoi fratelli, raggiungendo l’apice del successo con ‘El porompompero’ e con i brani ‘Mi carro’ e ‘La minifalda’. La sua carriera poi lo vide protagonista anche sul grande e piccolo schermo, prendendo parte ad oltre venti film e successivamente come presentatore televisivo.

Ultimamente il cantante 82enne aveva visto aggravarsi le sue condizioni a causa di un problema di insufficienza renale che l’aveva costretto al ricovero prima di essere colpito da un ictus.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy