‘Swimming Horses’ per Twenty8Twelve by s.miller

Twenty8Twelve by s.miller per il prossimo autunno inverno 2010/11. Ispirata a Jennifer Herrema del gruppo rock statunitense Royal Trux.

Forte ed eclettica la collezione di Twenty8Twelve by s.miller per il prossimo autunno inverno 2010/11. Ispirata a Jennifer Herrema del gruppo rock statunitense Royal Trux. Nei ritratti che ne fa il celebre fotografo Steven Meisel. In un mescolarsi fra cultura surf e skate sud californiana, spirito grunge e glam rock dei ’70. Con un sensuale senso di libertà. Twenty8Twelve by s.miller fonde trasgressioni punk con la poesia delle manifestazioni pacifiste dell’epoca. Per creare un guardaroba ricco di emozioni materiche.

Tre i temi in collezione….

Il primo cattura i contrasti delle aspre e selvagge Higlands scozzesi. Colori. Vibranti e profondi. Navy, cremisi scuro, rosso vivo, carbone, cardo selvatico e tutte le tonalità dei verdi. Gerogette a quadri accostata a garze di tartan e flanelle doppie per dare profondità e sensazioni di avvolgente calore. I tipici maglioni Fair-Isle delle isole Shetland assieme a quelli in cotone acidato aggiungono grande funzione d’uso. Le grafiche guardano invece al continente africano e attingono agli intensi motivi tribali della cultura Akan e alle caratteristiche bandiere delle organizzazioni militari Asafo. Tutto questo per dare diversità stratificate alle ispirazioni, lasciando libere interpretazioni a chi le indossa.

Atmosfere glam rock per il secondo tema. La teatralità di Ziggy Stardust/David Bowie e lo stile eccentrico e  new –romantic di Adam and Adam and the Ants, nei capi in jersey che ne danno una lettura morbida e moderna. Proporzioni Sciolte e sensuali, le proporzioni giocano le spalle accentuate, lo shearling e le frange. Le stampe astratte sono illuminate da fibre di lurex e alluminio. La palette dei colori muta dai verdi a toni ombreggiati con sfumature minerali e oro date dalle fibre metalliche e dai ricami.

Il terzo tema riporta agli anni ’80, insieme ai Blitz Kids al Kinki Gerlinky club di Soho e al loro modo di vestirsi assolutamente unico, che sovrappone stampe tribali e coloratissimi capi sportswear. Pezzi strutturati, tessuti strappati, pantaloni in pelle per uno stile forte, sexy, giovane. Edonista e sperimentale. Versatile e ultracontemporaneo. Decori e pizzi si mescolano fra loro per dare una nota di morbidezza, insieme a stampe digitali e tagli sportivi. E in questo tema, le stampe ironiche e giocose di Rose Wylie, guest artist della collezione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy