Mostre: la personale “APOKALYPSE” di Angelo Cruciani

L’Associazione culturale Famiglia Margini presenta la personale “APOKALYPSE” di Angelo Cruciani.
Con “APOKALYPSE”, l’artista indaga il profondo ed eterno viaggio dell’uomo, nelle sue pieghe esistenziali, dalle tracce a volte oscure. Il lavoro di Angelo Cruciani definisce una possibile alternativa, traccia una linea guida che attraversa l’angoscia individuale (provocata dall’ossessione dello scadere del Tempo) per raggiungere la ricomprensione dell’individuo nel flusso d’energia del Cosmo. Un percorso onirico che disegna il 2012 come l’anno in cui l’Uomo smise di contare il Tempo.
La mostra comprende 80 dipinti e il suo percorso è suddiviso in 3 aree tematiche: degenerazione razionale”, “consapevolezza spirituale”, “cosmo”. Ad ognuna esse, corrisponde un preciso momento di riflessione sull’uomo. Si tratta quindi di una personale visionaria, che analizza e
smembra l’attuale crisi sociale per proporre soluzioni spirituali che possano condurre l’individuo a riappropriarsi della consapevolezza di sé.
L’evento non sarà dunque una mostra d’arte tradizionale, bensì una vera e propria esperienza sensoriale, una rivoluzione nell’espressione artistica, un percorso di riflessione per l’uomo.
Un’esposizione attraverso la quale Angelo Cruciani, con la sua pittura, dischiude le porte alla PROFETIC ART: un nuovo modo sensoriale di affrontare il discorso pittorico affidando al figurativo un’inedita responsabilità: comunicare un insegnamento tratto da un viaggio in una dimensione altra, una dimensione pervasa d’esperienze trascendentali che ci parlano di un mondo in transizione.
Morte e Vita s’incontrano in un punto che investiga il senso dell’esistenza umana, distruggendo la razionalità delle 4 dimensioni conosciute a favore del passaggio vibrazionale che conduce a una Quinta Dimensione completamente emotiva.
Famiglia Margini propone, attraverso il lavoro pittorico di Angelo Cruciani, un Percorso che parte da una visione dell’uomo contemporaneo e offre, nel susseguirsi delle immagini e delle installazioni (fra cui il Cubo dell’Apokalypse, ideale incontro di Arte e Design) una possibilità più
umana di vita.

A cura di: Grace Zanotto
Testi critici: Stefano Bianchi e Paolo Thea
Galleria Famiglia Margini, via Simone D’Orsenigo 6, 20135 Milano
dal 22 marzo al 2 maggio 2010
LUN-SAB: dalle ore 11:00 alle ore 20:00
INGRESSO LIBERO
PATROCINIO: AMNESTY INTERNATIONAL

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy