Justin Bieber

Justin Bieber tradito dal tatuaggio fuori dal Centaurus a Rio?

Una festa in un bordello a Rio con tanto di foto che ritraggono Justin Bieber coperto da un lenzuolo bianco mentre esce dall'edificio

Secondo quanto riportano le ultime notizie ansa Justin Bieber avrebbe rinunciato al suo street style glamour per indossare un semplice lenzuolo a Rio De Janeiro.

Una festa in un bordello a Rio con tanto di foto che ritraggono il cantante coperto da un lenzuolo bianco mentre esce dall’edificio insieme ad alcune ragazze, con la sua scorta che cerca di mascherarlo.

Un locale conosciuto, il piu’ famoso pare di Rio, ovvero il Centaurus.
Un bordello esclusivo che costerebbe dai 200 dollari in su per nemmeno un’ora.

Diciamocelo….Se fosse vero, per Justin Bieber i guai questa volta potrebbero essere anche legali e non soltanto d’immagine
Perchè in Brasile la prostituzione è pur si legale, ma i bordelli no.

Stando anche al New York Post i paparazzi avrebbero gli scatti ma è anche vero che nelle immagini compare una persona coperta totalmente da un lenzuolo e circondata da guardie del corpo.

Potrebbe essere chiunque se non fosse per il dettaglio del tatuaggio proprio all’interno del polso identico a quello del mito delle teeneger.

La conclusione della serata? Bieber, una volta lasciato il luogo in compagnia di alcune ragazze, si è recato nel suo albergo in città, dove sarebbe stato cacciato per aver infranto le regole.

Ne sapremo di piu’ a breve…

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy