Naomi Campbell

Naomi Campbell scambia Harry Styles degli One Direction per il figlio di un’amica

Naomi Campbell scambia Harry Styles degli One Direction per il figlio di un'amica.

Naomi Campbell scambia Harry Styles degli One Direction per il figlio di un’amica.

E’ stata rivelata in questi giorni una piccola gaffe di Naomi Campbell avvenuta alla cerimonia di chiusura dei giochi olimpici di Londra.

La top model non ha riconosciuto il cantante Harry Styles, frontman degli One Direction, scambiandolo per il figlio di una delle sue amiche modelle.

Testimone dell’evento un’incredula e divertita Kate Moss.

Naomi ha rivelato al magazine Heat: “Kate me l’ha presentato e io le ho chiesto di chi fosse il figlio quel ragazzo, ero convinta che fosse il figlio di una delle nostre amiche modelle.

Non l’ho affatto riconosciuto. Allora Kate mi ha detto ‘Non è possibile. Devi conoscerlo per forza!’ ”

Nonostante il successo mondiale degli One Direction, Naomi non aveva assolutamente idea di che faccia avessero questi ragazzi.

“Ma certo che sono affascinata dai personaggi famosi e conosco gli One Direction – continua Naomi Campbell – ma cerco di rimanere a distanza dai miei idoli. Sono rimasta troppo male con Kirk Douglas, lo incontrai per caso in un ristorante a New York e quando mi vide subito esclamò ‘Vieni qui da me bella signorina!’ è stato imbarazzante.”

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy