Icon, Bamboo e Diamantissima sono le nuove proposte di Gucci a Basilea 2010

Icon, Bamboo e Diamantissima sono le nuove proposte di Gucci a Basilea 2010.

Icon

L’iconico monogramma GG, ispirato alle iniziali del fondatore Guccio Gucci, è stato creato negli anni 20 e quindi introdotto come motivo ornamentale alla fine degli anni 60 in una riedizione della stampa originale a forma di diamante.
La collezione di gioielli Icon si ispira al più iconico dei simboli Gucci e presenta le due G intrecciate su anelli, orecchini, pendenti e bracciali. Questa gamma è proposta nelle collezioni Icon, Icon Stardust, Icon Twirl e le nuove nate Icon Bold e Icon Coin.
Tutte queste linee sono realizzate a mano in oro 18kt bianco, giallo o rosa, con o senza diamanti bianchi, marroni o neri e zaffiri rosa.
Bamboo
La gamma Bamboo, tipico esempio di come la necessità stimoli la creatività, è stata introdotta per la prima volta negli anni 40 per ovviare alla mancanza di materie prime durante la seconda guerra mondiale.
Il bambù diventa ben presto uno dei simboli più distintivi di Gucci tanto che, nel 1971, il motivo del bambù viene riprodotto in un bracciale disponibile in argento e smalto o in oro 18 kt. In questa forma, si è dimostrato un elemento sorprendentemente moderno e senza tempo, reinterpretato nel corso degli anni da vari designer per adattarsi ai gusti contemporanei.
Oggi, Frida Giannini ha ripreso con successo gli splendidi profili del bambù interpretandoli nella linea di gioielli Gucci.
La collezione Bamboo, che comprende anelli, orecchini, bracciali, gemelli e collane, è realizzata in oro 18kt che può essere impreziosito da diamanti bianchi o marroni.
La nuova collezione di gioielli 2010 include un’innovativa linea Bamboo primaverile che coniuga straordinario design e perizia tecnica e costituisce una novità per Gucci.
Diamantissima
La collezione di gioielli Diamantissima si ispira alla tela diamante, un tessuto dal design esclusivo legato alla storica eredità di Gucci. Creato alla metà degli anni 30, il motivo diamante, originariamente intessuto nella canapa e utilizzato nelle valigie, è una delle soluzioni innovative ideate da Gucci per ovviare alla mancanza di pellame del periodo pre-bellico.
Il caratteristico motivo a losanghe che riproduce piccoli diamanti interconnessi su fondo marrone scuro o chiaro è diventato il primo simbolo distintivo della Casa fiorentina.
Questo motivo è stato il precursore del famoso logo GG, diventato in seguito l’iconico simbolo identificativo di Gucci in tutto il mondo. Sebbene fosse stata impiegata nel corso di tutti gli anni 50, la tela diamante è rimasta a lungo inutilizzata fino alla sua riscoperta negli archivi Gucci da parte del Direttore Creativo Frida Giannini.
Questo inconfondibile motivo, con il suo design elegante e raffinato, riproposto oggi in una limitata collezione di articoli Gucci tra cui borse e piccola pelletteria, trova la sua espressione più lussuosa nella linea di gioielli dove la sua semplicità e modernità vengono reinterpretate nell’anello e nel bracciale bangle disponibili in oro giallo o bianco 18 kt.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy