Marlene Dietrich a confronto

Marlene Dietrich, i segreti di una donna vera che vestiva al maschile

Oggi vogliamo proporvi un'associazione particolarissima, quella delle fotografie di Marks & Spencer e dell'inimitabile Marlene Dietrich.

Lo stile androgino piace, lo abbiamo visto sfilare sulle passerelle e persino come outfit di importanti red Carpert.

Oggi vogliamo proporvi un’associazione particolarissima, quella delle fotografie di Marks & Spencer e dell’inimitabile Marlene Dietrich.

Fu lei a consacrare lo stile “al maschile” sul piccolo schermo.
Una donna forte, unica e carismatica, nata nel lontano 1904 a Schöneberg , vicino a Berlino.

Una famiglia aristocratica, con ritmi e aspettative alte per i figli, ma che non ha potuto tarpare le ali allo spirito libero e anticonformista della piccola Marlene.

Che da subito ha capito quale sarebbe stata la sua strada nella vita…il teatro.

Diplomata alla scuola teatrale Max Reinhardt, negli anni ’20 ha recitato in importanti film muti a Berlino e in teatro.

Marlene Dietrich a confronto

Consacrata come mito grazie ad alcune scene immortali che sono entrate a far parte della storia del cinema e diventata icona assoluta per la sua fervente opposizione al nazismo.

Tanto che Marlene nel 1939 ottenne la cittadinanza statunitense grazie al supporto che diede alle truppe americane durante la seconda guerra mondiale.

Un dopoguerra ricco di importanti ruoli, tra cui “testimone d’accusa” del 1857, e Vincitori o vinti? del 1961.
Just a Gigolo’, del 1978 fu la sua ultima pellicola.

Poi la scelta di trascorrere gli ultimi anni della sua vita in un piccolo appartamento a Parigi, a Castle Avenue Montaigne .

Un volto dolce, delicato ma con tratti decisi allo stesso tempo, una scelta di look sensuale ma capace di strizzare l’occhio al guardaroba maschile, un carattere di ferro e la forza e la fede nei valori, di libertà e uguaglianza.

Diva si, ma donna anche, una donna vera che vediamo con orgoglio portare capi “al maschile” non per moda, ma per scelta.
Grandissima Marlene!
(a special Thanks – Marcela )

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy