Canali - sfilata milano - fw 2014/15

L’uomo Canali sfila deciso su un ponte tra Oriente e Occidente

La sfilata di Canali a Milano Moda Uomo è un viaggio, un cammino, lungo un ponte virtuale che collega Oriente ed Occidente.

La sfilata di Canali a Milano Moda Uomo è un viaggio, un cammino, lungo un ponte virtuale che collega Oriente ed Occidente.
Due mondi diversi, distanti, lontani ma uniti.
Il ponte non viene scelto a caso dalla Maison, è simbolo per antonomasia di unione culturale e commerciale.

Canali  - sfilata milano - fw 2014/15

E poi l’acqua…collegamento, movimento, vita.
Una scenografia liquida, in delicato movimento. Nel mezzo, un’immaginaria isola di San Giorgio su cui si è posato un pianoforte a gran coda a tradurre il flusso delle maree nelle meravigliose note di Ludovico Einaudi.

Fluidità di forme, tessuti e colori, dunque, per una collezione pensata per un uomo colto e curioso, ironico e audace, e sempre impeccabilmente elegante.

Tessuti pregiati, preziosi, tutti in esclusiva per Canali, ci riportano ad un fasto di un’epoca passata.
Panni, flanella tinta unita o con una delicata gessatura, e poi largo al velluto.

Colli a scialle sono i protagonisti principali di maglie, camicie e cappotti e regalano ai capi un effetto estremamente ampio e scenografico.
I cappotti bilanciano i volumi importanti con spalle destrutturate e morbide, stretti in vita o scivolati, impreziositi talvolta da colli in pelliccia.

Le giacche sono, invece, più contenute ma mai troppo asciutte; mentre i pantaloni a sigaretta lasciano intravedere polacchini e stivaletti dalla forma leggermente a punta. Per completare il look sciarpe, spille e borse sono proposte in materiali preziosi e indossate come veri e propri gioielli.

I colori della collezione guardano, anch’essi, alla città lagunare con i suoi infiniti bagliori.

Dalle tinte lattiginose e neutre di un’alba nebbiosa, come filtrata dal pennello di Vittore Carpaccio, alle innumerevoli sfumature tra il verde e l’azzurro di una giornata invernale di sole, passando per i palazzi sfarzosi, con i loro saloni tiepoleschi rosa antico, cipria e celeste.

Nuances precise ed evanescenti che, attingendo ad una tradizione italiana di eccezionale ricchezza, si mescolano ai favolosi echi orientali tipici della repubblica marinara.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy