L’orologio-foulard di Moschino Cheap&chic per le fashion victims

Un orologio e un foulard. O un orologio con un foulard? Meglio, è un orologio che usa il foulard. Come? Come un cinturino, naturalmente. Ecco perché il nuovo orologio di Moschino CheapAndChic si chiama “Fashion Victim”, perché nasce insieme con un foulard al quale dà la possibilità di essere utilizzato come cinturino o, quando vuole, lascia il foulard e sceglie l’alternativa del cinturino di pelle.

L’orologio Fashion Victim viene messo in vendita con il particolarissimo packaging: il kit “Moschino CheapAndChic”. Si tratta di un barattolo, come quelli che di solito si usano per contenere la vernice, che contiene oltre al quadrante dell’orologio, al foulard e al cinturino in pelle, il “libretto di istruzioni” con molti suggerimenti per indossarlo: annodato al polso o alla tracolla della borsa, appeso al collo, come cintura all’interno dei passanti dei pantaloni. E se invece l’orologio preferisce il cinturino è di pelle, allora il foulard può essere legato ai capelli, alla borsa, o funzionare come cintura ma senza orologio.

Il foulard Moschino CheapAndChic è realizzato in diverse varianti di colori: rosso, blu notte, rosa cipria, bianco e nero. È di twill di seta ed è stampato in multicolor con i classici simboli dell’iconografia scaramantica di Moschino: il ferro di cavallo, il quadrifoglio o il corno rosso napoletano.

La cassa rotonda dell’orologio è di acciaio o di IP gold e ha il quadrante bianco o nero, decorato da un’altra icona classica: il cuore Moschino.  Anche il cinturino di pelle è realizzato nelle varianti bianco e nero.

Fashion Victim sarà disponibile nei punti vendita da fine Maggio/Giugno a 99 Euro con la cassa in acciaio o a 115 Euro con la cassa in acciaio IP gold.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Moschino Cheap and Chic

Mente sana in corpo sano per Moschino Cheap and Chic

Ironia, fantasia, gioco e colore: Moschino Cheap and Chic chiude ufficialmente la giornata con il suo consueto ottimismo “modaiolo” e mostra un’altra collezione che conquista tutti gli appassionati. Si ritorna alla natura: la stilista ambienta il suo show in un mercato di frutta e verdura e cerca di rappresentare il concetto: “mens sana in corpore sano”.