Bakuli sfida le leggi di gravità

Dall’amicizia di una vita tra Nigel Firman e Cecilia Lurani, e dalla comune passione per l’Africa, con i suoi colori sgargianti, l’allegria sfrenata, gli accostamenti inaspettati, nasce bakuli, un progetto sperimentale per la realizzazione di pezzi unici per l’abitare , fatti a mano abbinando in modo insolito materiali diversi con risultati imprevedibili.

bakuli è una parola swahili che significa ciotola, un oggetto umile ma indispensabile , utilizzabile in mille modi diversi.

bakuli jua, letteralmente “ciotola sole”, è una collezione di lampade , tutti pezzi unici realizzati a mano in silicone e biglie di vetro amalgamati insieme in un gioco di colori e trasparenze, elasticità e compattezza, in una perenne sfida alla legge di gravità.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy