Londra sta scaldando i motori per dare il benvenuto ad una delle settimane più hot della moda: la London Fashion Week, in scena dal 14 al 18 febbraio.

Quali sono i brand che sfileranno per la prima volta e i grandi assenti della manifestazione più glam del momento? Iniziamo con un debutto importante: Hunter. Il brand inglese degli stivali in gomma anti pioggia, tanto amato da sua maestà Kate Moss e dalla Regina d’Inghilterra (quella vera), sfilerà per la prima volta alla LFW; non solo stivali, ma anche accessori, maglieria ed outwear per il brand che in pochi anni è diventato un’icona nel suo genere.

Anche Whistles, un altro marchio inglese, tenterà il grande salto: da retail della grande distribuzione a brand capace di confrontarsi con i big della moda. Una strada audace ma non certo originale, già percorsa da J.Crew negli USA e Mango e Desigual in Spagna. Non a caso il CEO di Whistles è la stessa Jane Shepherdson che per prima portò Topshop sulla passerella.

Mother of Pearl è un altro brand che sfilerà alla London Fashion Week per la prima volta. Fondato da Maia Norman, gode di una certa popolarità nel Regno Unito ed è pronto a varcare i confini per farsi conoscere nel resto del mondo, grazie alle sue stampe particolari, create ogni stagione in collaborazione con artisti sempre diversi. Chi sarà l’artista scelto per l’occasione? Dovremo aspettare fino al 17 febbraio, giorno in cui Mother of Pearl sfilerà con una collezione molto attesa dagli addetti ai lavori.

Mulberry il grande assente alla London Fashion WeekMa spesso sono gli assenti a fare più rumore dei presenti. E’ il caso di Mulberry, il brand noto per le sue borse (le preferite di Lana del Rey) ha cancellato la sua partecipazione allo show. La motivazione ufficiale è la mancanza di un direttore creativo per rimpiazzare l’uscente Emma Hill. Tuttavia, i problemi economici che Mulberry si è trovata ad affrontare potrebbero avere un ruolo rilevante nella decisione di disertare la Fashion Week di Londra. L’aumento dei prezzi mirato a raggiungere una clientela più facoltosa, ha creato un pericoloso crollo delle vendite che ha fatto chiudere i bilanci 2013 di Mulberry con un colore non molto chic in questo contesto: il rosso! Stay tuned e seguite gli aggiornamenti e tutte le novità della London Fashion Week su Sfilate.it

Photo credit: www.printsome.com

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 14/15 Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: