GLI ARCHIVI VALENTINO GARAVANI INAUGURANO IL 7 LUGLIO A WIDEVILLE

Architetto dello stile dal gusto impeccabile, per mezzo secolo Valentino Garavani ha sedotto e vestito le donne più affascinanti del mondo. L’eredità di questo eccezionale designer trova ora degna collocazione negli Archivi Valentino Garavani, una raccolta e un tributo speciali alla vita e alla carriera del grande stilista. Ospitati nel Domaine de Wideville, la residenza del XVII secolo di Valentino Garavani fuori Parigi, gli Archivi sono una collezione senza precedenti che non solo offre una preziosa documentazione del lavoro di un artista e del suo mondo rarefatto, ma svela anche i segreti della fragile arte dell’haute couture.
Gli Archivi, che si snodano su una superficie di 2.000 metri quadrati in un edificio a tre piani situato nel castello di Wideville, sono stati concepiti come una perfetta e illuminante sintesi del milieu di Valentino all’interno di una cornice esclusiva. Parte laboratorio, parte spazio abitativo, l’esperienza è intima e personale. Una selezione di oltre 10.000 bozzetti originali – il nucleo del suo lavoro – può essere esaminata usando lenti d’ingrandimento sui grandi tavoli centrali. Sulle pareti dell’intera area espositiva, le foto originali dei più famosi fotografi di moda del mondo – da Richard Avedon a Irving Penn – sono esposte accanto a una raccolta di illustrazioni e quadri di artisti prestigiosi, da Viramontes a Botero. Una selezione di abiti storici sarà in esposizione di volta in volta sulla base di un criterio di rotazione periodica legata a temi specifici. La sezione cartacea, che include 15 libri sullo stilista e 2.000 lettere personali, è una testimonianza dell’influenza che Garavani ha esercitato sul mondo della haute couture e del posto che ha occupato nella storia del costume. Gli oltre 120.000 articoli di stampa e 100 ore di video sono accompagnati dalle foto delle donne più famose del mondo – da Jackie Kennedy e Farah Diba, ex imperatrice dell’Iran, a icone moderne quali Cate Blanchett e Julia Roberts – tutte amiche e muse di Valentino.
“Ho lavorato per un anno a questo progetto” ha commentato Valentino Garavani. “E’ stata un’esperienza molto toccante e significativa. L’idea era di creare una sede per i miei archivi privati dove tutto potesse coesistere.
Ho scelto Wideville perché è un luogo davvero speciale per me. E che esprime perfettamente il mondo Valentino Garavani.”
Gli Archivi verranno aperti ufficialmente il 7 luglio con un evento esclusivo dedicato alla stampa e agli amici e saranno successivamente aperti al pubblico su appuntamento. Un’installazione esclusiva di bozzetti di Valentino – la scintilla del processo creativo dello stilista – costituirà il punto focale dell’inaugurazione degli Archivi.
Progettata da Patrick Kinmonth e da Antonio Monfreda, già collaboratori nelle passate retrospettive su Valentino tenute all’Ara Pacis a Roma e al Louvre a Parigi, l’installazione impiega la tecnologia digitale per nuovi e suggestivi effetti. Proiezioni LED, video e I-pad sono stati tutti usati per mettere in risalto i disegni e l’inconfondibile talento di Garavani in una nuova veste hi-tech.
Oltre a documentare la prolifica carriera e la straordinaria clientela dello stilista, gli Archivi Valentino Garavani rivelano lo scenario della moda del XX secolo visto attraverso lo sguardo di uno dei suoi più autorevoli protagonisti.
L’accesso a questo mondo riccamente dettagliato sarà anche visibile online a partire dal 2011. L’intera collezione sarà allora accessibile agli studiosi e agli appassionati di moda, offrendo alla prossima generazione di fashion designer l’opportunità di ammirare l’eredità e l’indimenticabile cifra stilistica di Valentino Garavani e trarre insegnamento dalla sua lezione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy